« Torna indietro

Incredibile a Fuorigrotta, rubano l’auto in un parco privato: per la vittima oltre il danno la beffa (VIDEO)

Ladri sempre più sfrontati e sfacciati: è allarme furti d’auto su tutto il territorio.

Pubblicato il 19 Aprile, 2022

Ancora un furto d’auto, questa volta in un parco privato a Fuorigrotta. L’intera sequenza è stata filmata dalle telecamere di videosorveglianza ed è stata inviata dal malcapitato al consigliere Francesco Emilio Borrelli.

Il furto d’auto in piena notte in un parco privato a Fuorigrotta

Il video riprende l’intera scena del furto. In 3 si avvicinano furtivi all’auto, coperti dalle mascherine, ed iniziano ad armeggiare con un cacciavite ed un piede di porco sulla portiera, per poi aprirla in un paio di minuti.

Una volta entrati mettono in moto l’auto. Uno dei 3 fugge a bordo di un altro veicolo, mentre gli altri due a bordo dell’auto appena rubata.

La denuncia della vittima: “Hanno anche usato il mio telepass”

Il proprietario della vettura, una Fiat 500 L, si è rivolto al consigliere Borrelli: “Mi hanno portato via la mia auto in piena notte. Si tratta probabilmente di soggetti provenienti da Secondigliano, in quanto hanno usato il mio telepass per pagare il pedaggio della Tangenziale ed uscire proprio a Secondigliano.

Ho fatto regolare denuncia ma non credo servirà molto. Se non si è tutelati neanche in un parco privato dove c’è un servizio di vigilanza dalle 8 alle 20, allora siamo proprio messi male”.

Ladri sempre più sfrontati, che hanno addirittura utilizzato il telepass del malcapitato per tornare a casa, o comunque per nascondere l’auto. Oltre il danno, la beffa.

Le parole di Borrelli

Borrelli non può fare altro che chiedere maggiori controlli sul territorio, per porre fine a quella che è diventata una vera piaga sociale, cioè il furto di auto di onesti cittadini: “Il numero di furti e crimini è in costante aumento ed i cittadini sono, a giusta ragione, preoccupati ed esasperati. Le Autorità devono intervenire, c’è bisogno di un piano di prevenzione e di più vigilanza del territorio, sempre più in balia di delinquenti e ladri.

Al contempo, è necessaria una riforma della giustizia. Solo la certezza di finire in galera per molto tempo può essere un vero deterrente per certi soggetti che altrimenti continueranno a delinquere”.

x