« Torna indietro

Incredibile ritrovamento ad Acerra: rinvenuti reperti archeologici a casa di un 64enne

Gli agenti durante una normale perquisizione hanno fatto la straordinaria scoperta, denunciato un 64enne del posto.

Pubblicato il 5 Gennaio, 2022

Gli agenti del Commissariato di Acerra, lunedì pomeriggio, durante un controllo presso l’abitazione di un uomo hanno rinvenuto, nella camera da letto, un proiettile calibro 7,65 e 8 reperti di interesse archeologico all’interno di una fioriera posizionata sulle scale dell’abitazione.

L’autenticità dei reperti ritrovati è stata accertata da un funzionario della Soprintendenza Archeologica dei Beni Culturali di Napoli. Ovviamente la scoperta effettuata dagli uomini delle forze dell’ordine è stata molto particolare. Infatti tra proiettili e fioriere sono comparsi, in maniera del tutto casuale, anche dei reperti antichi di un certo valore.

Tra quest’ultimi sono stati ritrovati anche anfore, vasi di terracotta e piatti antichi la cui autenticità ha dato una certa importanza e sensazionalità alla scoperta.

Il detentore degli oggetti, un 64enne di Acerra, è stato denunciato dai militari per detenzione illegale di munizionamento di arma comune da sparo e possesso illecito di reperti archeologici.