« Torna indietro

casamicciola ischia vittima 31enne 2

Disastro Ischia, identificata la prima vittima: 31enne trovata senza vita sotto i detriti

Pubblicato il 27 Novembre, 2022

Identificata la prima vittima della frana che ha colpito Casamicciola, sull’Isola di Ischia: si tratta di una giovane commessa di 31 anni

Ha purtroppo un nome e un cognome la prima vittima accertata della frana di Casamicciola, sull’Isola di Ischia: si tratta di Eleonora Sirabella, 31enne, commessa in un negozio locale molto conosciuta e stimata in città.

Conviveva con il compagno, attualmente ancora disperso, nell’area del Rarone, colpita intensamente dal torrente di fango e detriti della scorsa notte. Sui gruppi social di Ischia tantissimi amici e clienti dell’esercizio commerciale presso cui lavorava si sono riuniti per ricordarla. Chi la conosceva bene l’ha descritta come un angelo. In molti hanno ricordato la sua bontà e il suo carattere mite.

Il suo corpo è stato ritrovato in zona Via Celaro, sotto almeno un metro e mezzo di fango. La 31enne sarebbe stata travolta dalla frana e trascinata per circa un centinaio di metri verso la fine di Piazza Maio, luogo in cui è stata purtroppo ritrovata senza vita nel primo pomeriggio di ieri.

Ischia, continuano le ricerche degli altri 11 dispersi, il Ministro degli Interni Matteo Piantedosi: “Terremo conto delle fragilità e vulnerabilità delle persone colpite dal cataclisma”

Intanto continuano senza sosta le ricerche delle altre 11 persone disperse a seguito della calamità che si è abbattuta sull’isola. A ribadire l’impegno è stato il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi parlando a La Stampa: “Ci sarà tempo per capire come e perché si è verificata questa terribile tragedia. E’ indispensabile impegnarsi per mettere in sicurezza i nostri territori e in questa direzione dovremo investire tenendo conto delle tante fragilità e vulnerabilità”.

Il Capo della protezione civile Fabrizio Curcio ha rassicurato che sul campo sono state dispiegate tutte le tecnologie e i mezzi per permettere ai soccorritori di raggiungere le persone disperse: “Bisogna lavorare per mettere in sicurezza. Oggi il consiglio dei ministri proclamerà lo stato di emergenza e a seguire emanerò la prima ordinanza con la struttura che si occuperà di questa prima fase”.  

Skip to content