« Torna indietro

jasmine trinca

Jasmine Trinca apre il Festival della Bellezza al Teatro Romano

Questa sera al Teatro Romano di Verona (ore 21.30), Jasmine Trinca aprirà, all’insegna del grande cinema, la VII edizione del Festival della Bellezza, la manifestazione culturale ispirata a Dante, Mozart e Shakespeare. Un evento fra i più prestigiosi nel panorama nazionale, quest’anno dedicato al tema “Eros e Bellezza”.

Attrice fra le più talentuose e amate in Italia, recente vincitrice del David di Donatello e del Nastro d’Argento come miglior attrice protagonista per la sua interpretazione in “La dea Fortuna” di Ferzan  Özpetek, la Trinca inaugura il festival con l’incontro L’incantamento della sensibilità, aprendosi a riflessioni sulla fascinazione della recitazione, fra talento e magnetismo, e ripercorrendo anche una carriera importante segnata da collaborazioni con alcuni dei più celebrati registi italiani, come Nanni Moretti, Marco Tullio Giordana, i fratelli Taviani, Paolo Virzì.

Apertura speciale della serata con una “sigla” danzante della ballerina di origini veronesi Anna Beghelli: nota ai palcoscenici internazionali, come quello del Teatro Nazionale de l’Opéra-Comique di Parigi, e attualmente ballerina per le compagnie parigine di danza contemporanea “Inosbadan” e “Annamae”, la danzatrice eseguirà una performance dedicata alla tema della fascinazione del corpo e della luce, accompagnata dal vivo dalle note di Eleuteria Arena, artista poliedrica già ospite del Festival della Bellezza nel 2018, cantante, violoncellista e compositrice per diverse realtà dell’ambito dell’arte, del cinema e della pubblicità.

Dal 28 al 31 agosto, gli appuntamenti al Teatro Romano vedranno in scena protagonisti del mondo del cinema, del teatro e della letteratura, con attori, registi, critici cinematografici, ma anche scrittori, drammaturghi e filosofi. Dopo Jasmine Trinca, ospiti del Festival della Bellezza saranno Pupi Avati (29 agosto), Alessandro Piperno (29 agosto), Igor Sibaldi (30 agosto), Gianni Canova (30 agosto), Stefano Massini (31 agosto), Luca Barbareschi (31 agosto).

La seconda parte dell’edizione 2020 si terrà dall’11 al 19 settembre eccezionalmente nell’Arena di Verona per il progetto speciale Arena Agorà, co-ideato con Gianmarco Mazzi, AD di Arena di Verona: l’anfiteatro romano, che ritrova la configurazione classica di una moderna agorà, si farà luogo di riflessione filosofica e rappresentazione scenica con grandi intellettuali e artisti: Alessandro Baricco (11 settembre), Mogol (11 settembre), Edoardo Bennato (12 settembre), Massimo Recalcati (13 settembre), Morgan con Vittorio Sgarbi (13 settembre), Philippe Daverio (14 settembre), Federico Buffa con Flavio Tranquillo ( 14 settembre), Umberto Galimberti (15 settembre), Gioele Dix (15 settembre), Massimo Cacciari (16 settembre), Stefano Bollani (16 settembre), Alessandro Baricco con Gloria Campaner e Orchestra Canova (18 settembre), Vittorio Sgarbi (19 settembre), Alessio Boni (19 settembre).

x