« Torna indietro

Khaby Lame

E’ italiano il nuovo re di TikTok: anzi, no…

Pubblicato il 23 Giugno, 2022

Da questa notte TikTok ha un nuovo re. E’ italiano. Anzi no. Anzi sì. Beh, la vicenda è di certo è tutta italiana. all’italiana, che più non si può. Ve la raccontiamo…

Si chiama Khaby Lame e con 142 milioni e 400 mila follower ha sorpassato Charli D’Amelio. La cosa è interessante per un sacco di motivi. La prima è che Khaby Lame ha inventato un genere: nei suoi video non ha mai detto una parola, sono sketch brevi, divertenti, tutti giocati sulla mimica del viso e delle mani che spesso fanno un gesto, diventato iconico, come a dire “hai visto?”.

La seconda è che la storia di Khaby Lame è nata in piena pandemia.

Licenziato dalla fabbrica di Chivasso dove si occupava di una macchina a controllo numerico per i filtri ad aria, ha incominciato a realizzare video su TikTok con l’idea di fare ridere le persone. Ha iniziato per gioco, perché non sapeva che cosa fare e per passare il tempo, ha superato Gianluca Vacchi, ha superato Chiara Ferragni e si è dimostrato talmente bravo da trasformare quel gioco in un lavoro.

Un lavoro decisamente redditizio.

Lo scorso gennaio, i titolari di One Shot, una fra le principali agenzie di talenti in Italia, hanno raccontato di come alcuni creator italiani riuscissero ormai a fatturare anche un milione di euro l’anno grazie alla popolarità su TikTok e di come proprio Khaby fosse “ormai troppo grosso per l’Italia”, nel senso che “servono cifre troppo alte per ingaggiarlo”. Era, allora, ai livelli di Charli, che incassa più o meno 100mila dollari per post sponsorizzato.

@khaby.lame

Tag your friends who simulate frequently 🤣@433 #learnfromkhaby #learnontiktok @tiktok @tiktokcreators

♬ suono originale – Khabane lame

Sono passati 6 mesi, le posizioni si sono invertite, ed è difficile immaginare dove potrà arrivare Khaby adesso: alla fine dello scorso anno era cresciuto del 62% rispetto ai 6 mesi precedenti, guadagnando 47 milioni di follower.

Anche se è improbabile che mantenga questi ritmi, poiché tutti prima o poi hanno un tetto, non è impossibile che continui a raccogliere consensi, soprattutto visto che il bacino di utenza di TikTok continua ad aumentare. O anche che Charli cerchi in qualche modo un controsorpasso, a suon di balletti, lip-sync o promozioni.

Per tutti Khaby Lame è “il tiktoker italiano”, visto che è arrivato in Italia dal Senegal quando aveva un anno e ora ne ha 22.

Eppure non ha la cittadinanza. 

Sul tema preferisce non fare polemiche, sicuro che prima o poi la questione si risolverà.

Ma Khaby Lame ancora non è cittadino italiano, non può avere il nostro passaporto e i nostri diritti.