« Torna indietro

La Battaglia di Andrea e l’AIAS di Afragola insieme nella Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo: “Un evento organizzato da chi fa concretezze tutto l’anno”

Le due realtà afragolesi uniscono le forze per dare una risposta concreta ai problemi legati all’autismo.

Pubblicato il 1 Aprile, 2022

Nella giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, ad Afragola, in provincia di Napoli, non poteva non essere in primo piano la mobilitazione di due realtà del territorio, molto funzionanti e conosciute in tutta Italia, La Battaglia di Andrea e l’AIAS di Afragola, veri e propri punti di riferimento per chi ha bisogno di aiuto, tutti i giorni dell’anno, non solo il 2 aprile.

“Noi non amiamo molto le giornate celebrative – dichiarano Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea e Ciro Salzano, direttore dell’AIAS – noi amiamo concretezze, e proprio per questo motivo, abbiamo deciso di creare un piccolissimo ma significativo evento per i nostri piccoli, poiché noi ci diamo da fare senza mai risparmiarci, tutti i giorni dell’anno, senza tregua.

Tutto questo lo facciamo per aiutare chi ne ha bisogno, per essere una certezza per i nostri concittadini e per chiunque avesse bisogno di noi in tutta Italia, non solo ad Afragola, ed ecco che allora l’evento ha senso – proseguono – perché é fatto da chi non si muove solo il 2 aprile, ma sempre! Non inviteremo bambini e famiglie come se fosse capodanno, sventolando bandiere e parlando con frasi fatte e piene di retorica, ma vedremo semplicemente i nostri bambini, quelli che vediamo ogni giorno, e confermeremo loro che noi ci siamo sempre anche se già lo sanno.

Gli eventi stratosferici non ci appartengono – concludono – di stratosferico preferiamo siano i nostri interventi e le nostre azioni per migliorare la vita di chi soffre, tutto il resto non serve”.

Ha dato la sua adesione alla manifestazione anche il sindaco di Afragola Antonio Pannone, che segue da molto vicino La Battaglia di Andrea e l’AIAS, le due realtà afragolesi.

x