« Torna indietro

Lapo Elkann

Lapo Elkann affitta un Boeing per salvare civili, cani e gatti ucraini

Pubblicato il 26 Aprile, 2022

“Per il nostro matrimonio Joana e io abbiamo chiesto ai nostri ospiti di fare una donazione a #FondazioneLAPS. Con la somma raccolta abbiamo deciso di supportare il Popolo ucraino con diverse azioni. Oggi abbiamo affittato un Boeing per portare in Portogallo 150 ucraini, 10 cani e 5 gatti salvandoli così dalla guerra. Auguro a loro di ritrovare la serenità. Un grande grazie al Sindaco di Cascais per il supporto”.

Così Lapo Elkann condivide su Twitter l’iniziativa condivisa con la moglie Joana Lemos, con la quale l’imprenditore erede della famiglia Agnelli vive nel Paese della penisola iberica.

Il progetto è stato coordinato dalla Fondazione LAPS, creata dallo stesso Lapo nel 2017 per sostenere iniziative e progetti a beneficio di bambini nati in famiglie economicamente svantaggiate, vittime di abusi o particolari bisogni educativi. Prima di questa operazione l’imprenditore aveva già manifestato l’intenzione di schierarsi drasticamente contro l’invasione dell’Ucraina sospendendo la distribuzione in Russia degli occhiali Italia Independent “in segno di piena e totale solidarietà con il popolo ucraino”.

LE REAZIONI

Numerosi i commenti di stima, ma anche quelli che stigmatizzano il gesto e la sua divulgazione: “Non era questo il senso cioè lei voleva dire che in tanti anni di guerra in circa 60 paesi del mondo perché solo ora che c’è la guerra in Europa si interviene così? Gli altri popoli sono di serie B?”, “Siete stati molto generosi a togliervi il pane di bocca per aiutare gli Ucraini. Ancora più apprezzabile è la discrezione con cui avete fatto questo gesto commovente”, alcuni dei commenti critici.

Lapo e Joana si sono sposati il 7 ottobre scorso, giorno del compleanno di Lapo. “Senza questa donna non avrei fatto i passi che ho fatto. A lei devo la serenità, è la donna della mia vita. Quando l’ho vista la prima volta ho detto è lei la quella che voglio. E’ forte intelligente e sensibile. Gran parte della serenità che ho è merito suo”, ha affermato tempo fa l’imprenditore.

JOANA, LA CAMPIONESSA CHE HA STREGATO LAPO

Nata il 24 aprile 1973, di origini portoghesi, Joana Lemos (all’anagrafe Joana Mascarenhas de Lemos) è una ex pilota di rally. Con Lapo, l’unione è privata e professionale: mentre lui infatti è oggi presidente della Fondazione Laps, creata dall’imprenditore nel 2016 con lo scopo di sostenere i bambini meno fortunati, Joana ne è vicepresidente. Joana ha corso in moto dal 1990 al 1995 e in automobile dal 1996 al 2004. Quando si è ritirata, ha continuato a coltivare una carriera nel mondo dello sport, organizzando importantissimi eventi sportivi. Nel suo passato sentimentale, c’è il matrimonio durato 18 anni con Manuel Reymão Nogueir. Nel 2014 si sono separati. La coppia ha avuto due figli Tomas e Martim.