« Torna indietro

Le donne della cultura e dello spettacolo chiedono al Parlamento un presidente della Repubblica donna. Ecco chi sono!

È giunto il tempo di eleggere una donna al Quirinale. Da Dacia Maraini a Luciana Littizzetto, da Sabina Guzzanti a Fiorella Mannoia, si moltiplicano le voci che chiedono alle forze politiche di interrompere il monopolio maschile alla presidenza della Repubblica

Le donne della cultura e dello spettacolo chiedono al Parlamento italiano di nominare a presidente della Repubblica una donna

Palazzo del Quirinale

La lettera è firmata da Dacia Maraini, Melania Mazzucco, Fiorella Mannoia, Luciana Littizzetto, Serena Dandini, Sabina Guzzanti, Silvia Avallone, Andrée Ruth Shammah e molte altre.

“Tra poco sarete chiamati ad eleggere il Presidente della Repubblica, e crediamo sia giunto il momento di dare concretezza a quell’idea di parità di genere, così tanto condivisa e sostenuta dalle forze più democratiche e progressiste del nostro Paese. Vogliamo dirlo con chiarezza: è arrivato il tempo di eleggere una donna”, scrivono nell’appello.

È giunto il tempo di eleggere una donna al Quirinale. Da Dacia Maraini a Luciana Littizzetto, da Sabina Guzzanti a Fiorella Mannoia, si moltiplicano le voci che chiedono alle forze politiche di interrompere il monopolio maschile alla presidenza della Repubblica
Un momento del cambio della guardia al Palazzo del Quirinale

Eppure sappiamo che ci sono in Italia donne che per titoli, meriti, esperienza ed equilibrio possono benissimo rappresentare l’intera nazione al massimo livello. Non è questa la sede per fare un elenco di nomi ma molte donne hanno ottenuto stima, fiducia, ammirazione in tanti incarichi pubblici ricevuti, e ci rifiutiamo di pensare che queste donne non abbiano il carisma, le competenze, le capacità e l’autorevolezza per esprimere la più alta forma di rappresentanza e di riconoscimento”, scrivono le donne.

x