« Torna indietro

Maltempo

Maltempo Catania, Pogliese: “Domani apertura posticipata alle 14”

“Cauto ottimismo, ma l’allarme resterà ai massimi livelli ancora per qualche ora. Sono stati due giorni difficili, vissuti da tutte le Catanesi e i Catanesi con grande apprensione, ma con enorme senso di responsabilità. Il miglioramento previsto inizialmente per domani, però, non è confermato dall’ultimo bollettino della Protezione Civile, che rimane “rosso”. Per questo motivo le scuole di ogni ordine e grado rimarranno CHIUSE anche domani, sabato 30”.

Così il sindaco di Catania Salvo Pogliese, che annuncia le nuove disposizioni.

Lockdown parziale

“Per quanto concerne le altre attività, alla luce delle previsioni attuali, resteranno chiusi i mercati all’aperto, mentre per tutti gli altri esercizi commerciali (a eccezione di quelli essenziali, compresi alimentari e attività di somministrazione di cibi e bevande, che rispetteranno i loro normali orari di esercizio) disporrò, d’intesa con la Prefettura, l’APERTURA POSTICIPATA DALLE ORE 14”, precisa Pogliese, cercando di indorare la pillola.

“Sono decisioni che, dopo due giorni di serrata pressoché totale, cercano di contemperare le esigenze lavorative dei nostri operatori commerciali con la salvaguardia della loro incolumità. È naturale che se i successivi bollettini dovessero modificare in peggio le attuali previsioni mi determinerò diversamente, informandone la popolazione. Facciamo, tutti insieme, ancora uno sforzo per superare questo momento difficile, rivolgendo un doveroso pensiero di vicinanza e solidarietà ai cittadini di Siracusa e della provincia che hanno fino ad ora avuto i danni maggiori dai violentissimi eventi atmosferici di queste ultime 48 ore. Ci stringiamo a loro nello stesso abbraccio virtuale che rivolgo ai miei concittadini in attesa degli eventi e a quelli che hanno già subito danni nei giorni scorsi e che ho incontrato in queste ore nei quartieri della Città. Nessuno resterà indietro”, conclude il primo cittadino del capoluogo etneo.

“Si chiuderà ad ogni dubbio concreto?”

Non mancano, però, le perplessità, espresse da alcuni cittadini nell’annuncio pubblicato da Pogliese sui suoi canali social istituzionali.

“Capisco bene il momento di confusione. È non è mia intenzione polemizzare, ma penso che sia giusto e doveroso cautelare i commercianti per ogni giorno di chiusura. Anche perché adesso, essendoci stato un precedente si chiuderà ad ogni dubbio concreto. Tutto ciò non mi sembra giusto che vada ad affossare chi già è stato intaccato dalla pandemia. Almeno li un piccolo rimborso c’è stato, in questo caso la vedo dura. Ripeto non è polemica, né tanto meno sono un commerciante e quindi di parte. Sindaco impegnati per questi commenti, anche perché sa chi ci va di mezzo sempre??? Il lavoratore che è obbligato ad andare a lavorare, perché se da un lato c’è un’ordinanza di chiusura, dall’altro c’è un titolare che vuole aprire perché è affossato”, fa notare Fabrizio.

“Caro sindaco, volevo ringraziarla per il suo operato, vorrei anche incitarla a fare qualcosa per le attività che in questi giorni sono rimasti chiusi giustamente (causa allerta) e che sono ancora vittime delle chiusure anticovid. Grazie in anticipo”, chiede Oriana.

x