« Torna indietro

Marilyn Manson

Marilyn Manson irriconoscibile e le accuse di stupro

Pubblicato il 12 Agosto, 2022

Marilyn Manson sembrava irriconoscibile quando è stato sopreso in pubblico a Hollywood insieme con sua moglie Lindsay Usich.

Il cantante, 53 anni, ha mantenuto un profilo incredibilmente basso dopo che la sua ex fidanzata Evan Rachel Wood ha affermato di “avere abusato di lei”.

Manson è stato avvistato in giro con la moglie 37enne mercoledì sera, senza il suo caratteristico look dark.

Marilyn, il cui vero nome è Brian Warner, è stato avvistato con un completo tutto nero mentre camminava per le strade di Hollywood.

Un lungo cappotto di pelle nera e, sotto, una t-shirt, pantaloni neri larghi e stivali di pelle pesanti.

Nelle sue mani, Marilyn portava un paio di occhiali da sole neri così come accuse di aggressione sessuale e stupro che lo stanno deprimendo e che respinge con forza.

Marilyn Manson
Marilyn Manson e Lindsay Usich

La rockstar sta attualmente affrontando cause legali in cui deve difendersi dalle accuse di tre donne: l’attrice di Game of Thrones Esmé Bianco, la modella Ashley Morgan Smithine e una donna rimasta nell’anonimato. Tutte lo hanno denunciato per aggressione sessuale.

L’autore della hit Sweet Dreams che lo ha spalancato le porte del successo internazionale ha anche citato in giudizio l’ex Evan Rachel Wood per diffamazione a seguito di diverse affermazioni andate in onda in un documentario, lo scorso gennaio, in cui ha affermato che il cantante l’ha “stuprata” dopo aver abortito il loro bambino.

YouTube video

Evan, 34 anni, ha affermato di essere stata “orribilmente abusata per anni” da Manson durante la loro relazione dal 2006 al 2010.

Di conseguenza, Manson ha intentato una causa per diffamazione presso la Corte Superiore di Los Angeles contro le accuse di aggressione sessuale e abusi emotivi che Evan ha fatto contro di lui, cosa che nega categoricamente.

Tuttavia, l’attrice ha detto che non si sarebbe fermata davanti a nulla per “smascherare l’uomo pericoloso” che sostiene sia Manson.

Marilyn Manson e Evan Rachel Wood

L’attrice di True Blood ha anche accusato l’ex fidanzato Manson di drogarla con sonniferi a volte durante la loro relazione e afferma che l’avrebbe usata come un’opportunità per dormire con lei mentre era priva di sensi.

Rispondendo alla causa, l’attrice si è detta fiduciosa che “la verità verrà fuori”.

“Quindi sì, ancora una volta, non lo sto facendo per riabilitare il mio nome, lo sto facendo per proteggere le persone. Lo sto facendo per dare l’allarme che c’è una persona pericolosa là fuori e non voglio che nessuno venga vicino a lui. Le persone possono pensare quello che vogliono di me, devo lasciare che il processo legale faccia il suo corso. E sono stabile come una roccia”, ha ribadito.