« Torna indietro

Marito muore in casa e la moglie è costretta a vegliarlo per giorni

Pubblicato il 10 Maggio, 2022

Ancora un tragedia della solitudine. Di quelle che, purtroppo, stanno affollando le pagine di cronaca, che stanno emergendo rivelando uno spaccato inquietante della nostra società.

L’ultimo caso è avvenuto a Aprilia Marittima, in provincia di Udine. Un anziano è morto in casa, probabilmente a causa di un malore o forse una caduta.

La moglie per tre giorni non è riuscita a dare l’allarme. 

Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

La scoperta è stata fatta soltanto lunedì pomeriggio, quando i vicini che da tempo non vedevano i due anziani si sono insospettiti e hanno lanciato l’allarme. 

Quando sono entrati nell’abitazione, i soccorritori hanno trovato la donna, 88enne, a terra, in camera da letto, mentre il marito, Salvatore De Muru, 84enne originario di Pozzomaggiore, in Sardegna, è stato trovato sotto al letto, deceduto.

L’anziano era morto da qualche giorno, ma la moglie, inferma e con una gamba ingessata, non è riuscita a chiedere aiuto in alcun modo.

Impotente, vegliava il corpo senza vita del marito.