« Torna indietro

Mattia Caruso

Omicidio Mattia Caruso, la fidanzata confessa: “Ho preso il coltello e l’ho colpito al cuore”

Pubblicato il 29 Settembre, 2022

È stata fermata Valentina Boscaro, la fidanzata di Mattia Caruso.

E’ stata lei a uccidere il 30enne, accoltellato a morte nella notte tra domenica e lunedì.

Mattia Caruso

L’assassina ha confessato. 

“L’ho ucciso con il coltello a serramanico che aveva sempre con sé. Abbiamo litigato in auto, lui era strafatto, ho preso il coltello e l’ho colpito al cuore”.

Adesso è nella caserma dei carabinieri, accompagnata dai genitori.

E’ la svolta nelle indagini relative alla morte del 30enne di Albignasego, nel padovano, al quale non ha dato scampo una profonda coltellata al cuore.

Dopo cinque giorni di indagini, schivando una serie di depistaggi, i carabinieri del Nucleo investigativo di Padova hanno scoperto che a commettere il delitto è stata la 31enne, nessun precedente penale alle spalle ma un passato con alti e bassi. 

Mattia Caruso
Valentina Boscaro

Diversi i punti oscuri su cui Procura e carabinieri stavano indagando.

La sera di domenica Caruso era ai Laghi di Sant’Antonio con la fidanzata. 

Era stata lei a raccontare agli inquirenti cos’era accaduto quella notte, un racconto che aveva subito suscitato diversi dubbi.

Stando a quanto riferito da Boscaro, Caruso si era allontanato con un estraneo mentre lei era in auto.

Era stato accoltellato per poi risalire in macchina e percorrere qualche chilometro prima di morire, fermandosi in via dei Colli.

Lei, aveva dichiarato, non si era accorta che il fidanzato sanguinava.

Una versione che non aveva convinto gli inquirenti, che oggi l’hanno fatta crollare durante l’interrogatorio, spingendola a confessare il delitto.

Non c’era alcun aggressore, e l’unica lite era quella scoppiata tra loro due. La 31enne ha avuto la freddezza di riporre il coltello nella tasca di lui, liberandosi così dell’arma.

Skip to content