« Torna indietro

Mestre, il volontariato da raccontare in video

Pubblicato il 15 Settembre, 2022

Un corso del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Venezia in collaborazione con Zalab

15.9.2022 – Raccontare il volontariato e darne testimonianza in modo innovativo, con la videocamera, per condividere le più appassionanti storie ed esperienze.

È l’obiettivo del Cavv-Cav di Venezia che con il laboratorio Docu-Lab si rivolge ai volontari degli Enti del terzo settore della città metropolitana ma anche a tutti i cittadini, gli studenti universitari e i giovani impegnati nel sociale che abbiano interesse e passione per il documentario d’inchiesta.

Docu-Lab è un laboratorio formativo sul cinema del reale e sul video-documentario sociale.

Chi ha la passione per il sociale e vuole trovare un modo efficace per raccontare la sua esperienza ha l’opportunità di approfondire le fasi del processo creativo di un video e realizzare un corto che racconti le storie di vita dietro, davanti e oltre l’impegno sociale.

“Il laboratorio ha un doppio obiettivo – spiegano il presidente del Cavv – Csv di Venezia, Mario Morandi, e la direttrice Ketty Poles -: da un lato fornire ai volontari e a chiunque operi nel terzo settore nuovi strumenti e nuove competenze di una delle più amate e moderne forme di comunicazione, dall’altra divulgare e promuovere l’attività quotidiana di tante persone che impiegano il loro tempo in azioni di solidarietà”.

Con il laboratorio saranno infatti prodotti cortometraggi che, una volta divulgati, promuoveranno i valori del mondo del volontariato, da un lato dando voce a chi non ne ha, a persone emarginate o vittima di discriminazioni, e dall’altro raccontando le sfide di cittadini e volontari che ogni giorno, con passione si mettono in gioco a favore del cambiamento sociale.

Il Cavv – Csv di Venezia porterà avanti il nuovo percorso formativo in collaborazione con Zalab, laboratorio culturale che opera per la produzione e distribuzione di cinema libero, indipendente e sociale.

Il ruolo di tutor è stato affidato a Michele Aiello e Davide Crudetti che, oltre a essere registi e autori di documentari, sono esperti di “video partecipativo”.

“Docu-Lab – aggiunge la direttrice Poles – si rivolge ai volontari e a chiunque abbia interesse e passione per il documentario d’inchiesta e magari un progetto nel cassetto che vorrebbe realizzare. Precedenti esperienze e competenze sono ben accette ma le porte sono aperte anche a chi si avvicina per la prima volta al mondo del video e del montaggio”. 

Cavv-Csv di Venezia ha scelto di farsi carico di tutti i costi del corso e ha messo a disposizione la sua sede in viale Ancona a Mestre, lasciando quindi a carico dei partecipanti solo una piccola quota di iscrizione che copre i costi assicurativi.

Metodologia

L’approccio del corso sarà altamente interattivo: i partecipanti lavoreranno in piccoli gruppi, guidati e accompagnati dai film-maker e operatori di Zalab che li seguiranno nella scrittura, nelle riprese e nel montaggio proponendo costantemente momenti di discussione e confronto

Ogni gruppo (4-5 persone) verrà dotato di un piccolo kit audio-video per filmare in autonomia, sia durante gli incontri sia nei giorni tra un incontro e l’altro. L’attrezzatura a disposizione di ogni gruppo consta di una handycam, un registratore, un microfono, un’asta e una cuffia.

Il corso inizia il 30 settembre e dura 21 ore.

C’è ancora una settimana di tempo per iscriversi: termine ultimo il 20 settembre. Per fare domanda è sufficiente accedere al sito del Cavv – Csv di Venezia.

Skip to content