« Torna indietro

Mistero in città. Due molotov contro un locale, ipotesi racket delle estorsioni

Pubblicato il 9 Agosto, 2022

Una vicenda misteriosa su cui indaga e si farà chiarezza, ma che al momento lascia parecchi punti interrogativi. Un uomo ha lanciato due molotov contro un locale in centro a Lecce, ma è stato ripreso dalle telecamere del sistema di videosorveglianza presente nelle vicinanze del locale in questione. Le forze dell’ordine non sono riusciti ancora a risalire all’autore del grave gesto, ma hanno aperto le indagini e non escludono alcuna ipotesi. La chiave della vicenda, ovviamente, è legata anche al movente che ha spinto l’uomo misterioso a compiere il grave gesto intimidatorio. Una pista porta al racket delle estorsioni e al titolare del locale minacciato ed intimidito per questo motivo, ma mancano ancora le prove necessarie per escludere già tutte le altre piste.

Le forze dell’ordine, intanto, sono sulle tracce del bandito che ha agito nelle scorse ore. Dovrebbe trattarsi di un uomo, apparentemente giovane, che si é mosso a bordo di uno scooter di colore scuro. Aveva con sé due bottiglie incendiarie lanciate, due molotov, mentre passava contro la porta di ingresso di un pub in piazzetta Ricciardi nel capoluogo salentino. Una delle bottiglie si é spenta da sé, l’altra invece ha innescato un incendio alla porta d’ingresso del locale. Gli investigatori sono al lavoro sulle immagini per risalire alla sua identità. Il titolare del locale ha dichiarato di non aver subito minacce. Le indagini, però, come detto, devono vagliare tutte le ipotesi e una prima strada porta proprio ad un atto intimidatorio per fini estorsioni.