« Torna indietro

SAMSUNG DIGIMAX D530

Modica: ampliamento zona artigianale di contrada Michelica, la Cna concorda con il sindaco la possibilità di fare partecipare il Comune al bando Sosvi

Pubblicato il 20 Gennaio, 2022

La Cna comunale di Modica ha concordato con il sindaco Ignazio Abbate, nell’ottica di una proficua collaborazione, la possibilità di partecipare, come ente municipale, al bando pubblicato dalla Sosvi con i fondi previsti dal ministero. Saranno gli uffici comunali a preoccuparsi di predisporre formalmente l’istanza di partecipazione. “Abbiamo trovato – afferma il gruppo dirigente della Cna di Modica – la pronta disponibilità del primo cittadino e della sua amministrazione a prevedere l’ampliamento della zona artigianale di contrada Michelica che risulta essere ormai satura. Ciò si otterrà rivisitando il progetto di ampliamento, rendendolo al passo con le nuove esigenze delle pmi e in sintonia con l’idea originaria della nostra organizzazione di categoria di ampliare la zona Pip di Michelica partendo da un primo stralcio e con lo sguardo rivolto verso la possibilità di dare una prospettiva agli investimenti in favore delle piccole e medie imprese della città e del territorio. Nei prossimi giorni incontreremo la Giunta municipale a Palazzo San Domenico per predisporre insieme un cronoprogramma di lavori condiviso che dia il via all’iter necessario auspicato da entrambe le parti”.

La Cna è stata fortemente impegnata, nel corso di questi anni, nell’individuazione di nuovi bisogni e percorsi di sviluppo per gli artigiani e le piccole e medie imprese della città. In particolare, tra le varie azioni si è sempre guardato con attenzione al completamento, all’ammodernamento e allo sviluppo della zona artigianale, fiore all’occhiello e biglietto da visita dell’artigianato cittadino. “Riteniamo – sottolinea ancora il gruppo dirigente – che siano ormai maturi i tempi non solo per migliorare l’attuale zona artigianale ma anche per sostenerne un suo ampliamento, considerandola un asset strategico sulla quale investire e far sviluppare aziende leader del tessuto imprenditoriale del comprensorio e di tutta la provincia. Basti pensare che la zona Pip di Modica si trova a pochi chilometri del nuovo tracciato autostradale Siracusa Gela, vicina al porto di Pozzallo e alla zona industriale di contrada Fargione, zona Asi”. La Sosvi, società per la gestione del Patto territoriale di Ragusa, ha pubblicato di recente i nuovi termini di scadenza al 5 febbraio 2022 di un bando di 10 milioni di euro messi a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico, indirizzato alle imprese e agli enti locali della nostra provincia. “Siamo convinti – è spiegato ancora dalla Cna – che il bando redatto dalla Sosvi si addice alla possibilità di ottenere il finanziamento almeno per un primo stralcio del progetto per coprire, ad esempio, gli oneri relativi agli espropri dei terreni”.