« Torna indietro

Mourinho si ripresenta alla stampa italiana: “È facile vincere e poi non avere soldi per gli stipendi”

Pubblicato il 8 Luglio, 2021

È il giorno di José Mourinho che in questi minuti è stato presentato ufficialmente come allenatore della Roma.

Nessuna frase ad effetto questa volta, ma la tensione sul volto del tecnico è apparsa fin da subito.

Voglio e devo ringraziare i tifosi per la reazione al mio ingaggio è stata eccezionale. Mi sono sentito subito in debito per questa accoglienza, davvero emozionante. Poi ringrazio il club e la proprietà, ma davvero i tifosi mi hanno colpito molto. Perché sono qui? Me lo chiederete e rispondo ora. Siamo vicini allo statua di Marco Aurelio, nulla viene dal nulla, come nulla ritorna nel nulla. E questo è molto simile a quello che io ho sentito quando ho parlato con i Friedkin.

Lo Special One anima la conferenza, aiutando gli operatori a togliere i teloni scuri dalle pareti, strappando qualche risata ai presenti.

I titoli arriveranno, la proprietà vuole arrivare lì e restare lì. È facile vincere e poi magari non avere i soldi per gli stipendi.

Gela subito la stampa, concludendo e invitando i giornalisti a non chiedere troppe notizie riguardo le scelte:

Sarò antipatico ma non condivido con voi quello che faccio all’interno. Ne parlo prima con i giocatori che con voi.

Skip to content