« Torna indietro

taranto

Non si fermano a un posto di blocco e si mescolano fra i bagnanti a Ostia: arrestati due ragazzi

I due ragazzi non si erano fermati a un posto di blocco dei Carabinieri di Pomezia.

Pubblicato il 11 Agosto, 2022

Momenti di tensione lo scorso martedì 9 agosto sulla spiaggia di Ostia, in provincia di Roma, dove due ragazzi si sono mescolati fra i bagnanti dopo non essersi fermati a un posto di blocco.

Il tentativo di fuga

I due ragazzi hanno tentato di sfuggire all’arresto e hanno raggiunto la spiaggia di Ostia tentando di mescolarsi tra i bagnanti, ma durante la fuga hanno lanciato dal loro scooter due panetti di droga per disfarsene e questo ha aiutato i Carabinieri di Pomezia a ritrovarli. I due, rispettivamente di 23 e 24 anni, sono stati intercettati dai militari sulla litoranea in direzione Ostia a bordo di un Honda Sh 300. Una volta imposto a loro l’alt i due non si sono fermati e hanno anzi accelerato nel tentativo di guadagnare la fuga. A recuperare i panetti di droga lanciati durante la fuga ci ha pensato una seconda pattuglia di Carabinieri.

Il controllo e gli arresti

Una volta giunti a Ostia i due ragazzi hanno pensato di dividersi per andare in due stabilimenti balneari diversi e non farsi riconoscere. Uno di loro si è finto un semplice bagnante e si è sdraiato per prendere il sole, ma ciò non ha ingannato i militari, che hanno riconosciuto entrambi e li hanno arrestati. Al momento del controllo i Carabinieri hanno ritrovato altri due panetti di hashish e il pubblico ministero Mauro Masnaghetti ha indagato i ragazzi per i reati di spaccio e resistenza in concorso. Quello che si è sdraiato al sole è stato posto ai domiciliari, mentre per l’altro è stato disposto l’obbligo di dimora.