« Torna indietro

cei regole

L’offerta è troppo bassa, prete aggredisce e manda all’ospedale un fedele

Pubblicato il 27 Luglio, 2022

Un episodio piuttosto sconcertante si è verificato ad Aversa, in provincia di Caserta, e vede come protagonisti un fedele e un parroco. I due, dopo una lite per motivi economici, sarebbero venuti le mani e ad avere avuto la peggio sarebbe stato proprio il fedele, costretto a ricorrere alle cure mediche dell’ospedale.

L’offerta è troppo bassa: dalle parole si passa ai fatti

La vicenda risale a martedì mattina, quando si è celebrata la messa per il funerale di un parente del fedele. Al termine della funzione l’uomo si è recato in sacrestia per lasciare una donazione al parroco, vale a dire 25 euro.

Come riportano diverse edizioni locali il parroco si sarebbe risentito dell’offerta così bassa e lo avrebbe fatto presente al fedele, il quale avrebbe risposto che non c’è alcun obbligo nelle donazioni e, una volta lasciati i soldi sul tavolo, si sarebbe allontanato.

Proprio questo gesto avrebbe irritato e offeso il parroco che avrebbe raggiunto il fedele per strada e ripreso per il suo comportamento. Gli animi si sarebbero scaldati e la lite verbale si sarebbe trasformata in una colluttazione per strada.

La difesa della Curia: “Un semplice alterco”, la risposta del fedele: “Lo denuncio”

La notizia ha fatto molto scalpore tant’è che è dovuta “scendere in campo” la Curia, la quale ha spiegato che si è trattato di un banale litigio. Non la pensa così il fedele che è andato in ospedale e si è fatto refertare e che ha annunciato che denuncerà il parroco sia per l’aggressione che per la richiesta di denaro.