« Torna indietro

Omicidio

Omicidio nel fiorentino: l’assassino è il fratello

Pubblicato il 21 Settembre, 2022

Sarebbe stato individuato dai carabinieri l’autore dell’omicidio di una donna, la 46enne Carla Cintelli, a Signa, in provincia di Firenze.

Il delitto è avvenuto nell’abitazione della vittima: secondo quanto riferisce l’Arma l’assassino sarebbe il fratello Marco Cintelli, 50 anni, trovato nascosto in un capanno vicino a casa dopo che la moglie ne aveva denunciato la scomparsa venerdì sera.

E’ stata la moglie a mettere in luce la vicenda martedì sera, recandosi alla Stazione dei Carabinieri di Signa per denunciarne la scomparsa dato che non riusciva a rintracciare il marito.

Sempre secondo il racconto della coniuge, il 50enne aveva deciso di allontanarsi dalla propria abitazione, dove vive con la famiglia, per andare a trascorrere qualche giorno a casa della sorella, la 46enne trovata uccisa nella sua casa proprio grazie al via alle ricerche dato dall’iniziativa della moglie.

I carabinieri ieri sera, dunque, si sono attivati subito ma purtroppo sono risultati vani i tentativi di rintracciare nell’immediato sia il 50enne sia la donna.

In particolare, non soltanto non è stato possibile contattare i due per telefono, ma la stessa abitazione della donna era chiusa e senza qualcuno all’interno già quando gli stessi parenti hanno provato a effettuare ricerche sul posto.

Le indagini dei carabinieri hanno sin da subito preso due percorsi: da una parte cercando di comprendere se l’uomo – che in passato ha avuto propositi suicidi – avesse compiuto qualche gesto estremo, dall’altra se potesse essere successo qualcosa alla parente, dato che era improvvisamente irreperibile.

Sospetti che sono aumentati nel corso delle ore e hanno suggerito l’irruzione nella casa della sorella, dove è stata trovata senza vita e con chiari segni di aggressione.