« Torna indietro

Ottaviano, dà fuoco all’appartamento della sorella e poi fugge

L’incendio appiccato in un appartamento in via Roma.

Pubblicato il 1 Aprile, 2022

I Carabinieri della Stazione di Ottaviano hanno dato esecuzione a un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Nola, nei confronti di un uomo gravemente indiziato in ordine al reato di incendio doloso.

L’episodio risale al 29 marzo, quando ad Ottaviano era divampato un incendio in un appartamento privato in via Roma. Nell’occasione una 46enne, durante la fuga, aveva riportato una serie di ustioni.

Dalle indagini, condotte dai carabinieri e coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola, è emerso che il presunto autore dell’incendio era proprio il fratello convivente della vittima. L’uomo aveva posizionato dei tessuti in più punti della casa, per favorire il diffondersi delle fiamme, per poi appiccare l’incendio con del liquido infiammabile, facendo perdere subito le sue tracce.

La sera del 30 marzo i militari hanno rintracciato l’uomo nei pressi della stazione ferroviaria di Napoli Garibaldi e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto.

L’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

x