« Torna indietro

Pagamento stipendi dipendenti Oda Catania: incontro sindacali tra Cisl, Uil e Ugl

L’incontro con il commissario, l’avvocato Adolfo Landi, è stato molto proficuo.

Pubblicato il 2 Dicembre, 2022

Si è tenuto oggi nella sede amministrativa dell’Opera Diocesana di Assistenza di Catania l’incontro sindacale promosso dalle organizzazioni sindacali Cisl, Uil, Ugl e Nursind per verificare la situazione economica dell’Oda di Catania e procedere con i pagamenti degli stipendi arretrati al personale.

L’avvocato Adolfo Landi, commissario straordinario dell’Oda, ha esposto analiticamente quanto è stato fatto, fino a oggi, per risanare la situazione economica dell’ente, elencando gli ulteriori adempimenti da onorare per arrivare ad un completo recupero della condizione debitoria ed esponendo successivamente quelli che saranno le future iniziative per il rilancio della struttura.

Le organizzazioni sindacali prendono atto di quanto è stato fino a oggi fatto dal commissario straordinario, per salvaguardare la situazione economica della struttura e i posti di lavoro garantiti, invitandolo ad andare avanti nel percorso di risanamento intrapreso. Contemporaneamente manifestano una grave preoccupazione sul disagio che sta vivendo il personale dell’Oda a seguito della mancata corresponsione delle mensilità dal mese di settembre a tutt’oggi, malessere che, con l’approssimarsi delle festività natalizie e in assenza di impegni precisi da parte della struttura, si accentua ulteriormente.

Dopo aver rappresentato la situazione, in particolare circa la sussistenza dei crediti in essere nei confronti della Regione Siciliana, il commissario straordinario ha potuto dare assicurazione  che già entro venerdì potrà essere corrisposta la mensilità di settembre, impegnandosi altresì ad assicurare anche la mensilità di ottobre nella massima immediatezza possibilenon appena incassate le somme a credito attese da parte della Regione Siciliana.

Le organizzazioni sindacali nell’apprezzare la buona volontà e l’impegno che si sta profondendo per garantire in tempi celeri quanto dovuto al personale, invitando il commissario straordinario a informare preventivamente le organizzazioni sindacali su eventuali future difficoltà che possono mettere in discussione il pagamento degli stipendi, in modo da potere eventualmente effettuare un’azione sinergica anche nei confronti di quegli enti che sono debitori dell’ODA e che non consentono una serena gestione delle attività di cassa.

Skip to content