« Torna indietro

Percepisce reddito di cittadinanza, ma non si fa trovare in casa dai Carabinieri all’orario: 45enne rimesso ai domiciliari a San Cristoforo

Il 45enne usufruiva di un permesso, ma la sua assenza è stata accertata al di fuori dell’orario prestabiito.

Pubblicato il 16 Agosto, 2022

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato in flagranza di reato un 45enne catanese, percettore del reddito di cittadinanza, in quanto gravemente indiziato del reato di evasione. Nella serata i militari, a seguito di attivazione dell’allarme rilevato dal “braccialetto elettronico”, si sono recati nel quartiere di San Cristoforo dove c’è l’abitazione del 45enne, sottoposto agli arresti domiciliari, constatandone l’effettiva assenza.

Nonostante le ricerche svolte i militari non sono riusciti a localizzare l’evaso che, tra l’altro, godeva di un’autorizzazione a uscire dalla propria abitazione per motivi di lavoro dalle ore 14,40 alle 19,30. Costui, invece, non è stato trovato dai militari neanche sul posto di lavoro, sebbene il fuggiasco si fosse preoccupato d’avvertire preventivamente le autorità competenti dicendo che vi si stava recando.

Solamente alle successive ore 16,30 il 45enne è stato rintracciato dai militari nei pressi di viale Libertà mentre con tutta calma stava accingendosi a recarsi a lavoro e, con altrettanta serafica calma, quale giustificazione al suo ritardo ha addotto che, stante l’assenza di ristoranti in zona, era stato costretto ad allontanarsi dall’abitazione per poter pranzare. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.