« Torna indietro

Picchia selvaggiamente la compagna fino a farla svenire, si risveglia nella vasca da bagno

Pubblicato il 8 Settembre, 2022

Ogni giorno giungono notizie di maltrattamenti, violenze, abusi sulle donne e nei casi più gravi femminicidi. Una spirale di violenza da Nord a Sud che si arricchisce di un nuovo episodio mostruoso: un uomo 43enne ha picchiato la compagna 39enne così forte da farla svenire. Sono dovuti intervenire i due figli, di 13 e 18 anni, per fermare la furia cieca del padre.

Picchia la compagna senza pietà, intervengono i figli per salvare la madre

La vergognosa vicenda ha avuto luogo a Portici, in provincia di Napoli, dove una famiglia ucraina composta dal padre, la madre e i figli di 13 e 18 anni vive dal 2016.

L’uomo si è sempre contraddistinto per il suo carattere violento, infatti in più occasioni ha picchiato la madre e anche i figli, un ragazzino di 13 anni e una ragazza di 18 anni, hanno dovuto fare spesso i conti con la sua indole violenta.

Al culmine dell’ennesima lite l’uomo ha colpito così forte la compagna alla testa da farla svenire, così l’ha portata nella vasca da bagno per provare a rianimarla con l’acqua.

I figli, vedendo la madre riversa nella vasca da bagno esanime, hanno deciso di porre fine a quell’incubo che era durato anche troppo e hanno chiamato i carabinieri di Portici che hanno bloccato l’uomo, denunciato per maltrattamenti e raggiunto da un provvedimento di allontanamento dall’abitazione di famiglia e un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese.

La donna e i figli hanno dovuto fare ricorso alle cure dell’1-1-8, allertato dai militari, per le ferite subite.

Skip to content