« Torna indietro

Pomigliano, ritrovata la statua di Salvo D’Acquisto rubata per acquistare droga

I responsabili sono due ragazzi di 17 e 18 anni.

Nella notte tra domenica e lunedì la scultura di bronzo dedicata a Salvo D’Acquisto è stata rubata dal suo basamento nell’omonima piazza di Pomigliano.

I carabinieri di Castello di Cisterna, dopo aver acquisito le immagini di videosorveglianza delle strade cittadine, hanno immediatamente avviato le indagini.

Ieri la statua è stata ritrovata in tarda serata, lievemente danneggiata, in via Taranto, una strada isolata di Pomigliano. Individuata anche l’auto con la quale i ladri avevano raggiunto la piazza. A bordo c’erano un 18enne ed un 17enne, entrambi incensurati.

Durante il controllo hanno confessato di aver rubato la scultura per acquistare droga. Nelle loro tasche sono infatti state ritrovati e sequestrati 2,7 grammi di crack e 5,6 di marijuana. In auto erano presenti anche strumenti di effrazione.

I due dovranno rispondere di furto aggravato e detenzione di droga ai fini di spaccio. La statua, custodita negli uffici della stazionale locale, sarà presto ricollocata al suo posto.

Difficile definire questa azione come una “bravata” di due giovani scapestrati, che forse non sanno neanche chi è Salvo D’Acquisto. Ebbene glielo ricordiamo: Salvo D’Acquisto è stato vice brigadiere dei Carabinieri, Medaglia d’Oro al Valore Miliare, che il 23 settembre del 1943 a soli 22 anni sacrificò la sua vita per evitare l’uccisione di civili durante i rastrellamenti dei nazisti.

Onore, sacrificio e coraggio, valori che purtroppo sono merce rara in questa società moderna.

x