« Torna indietro

Presentata oggi l’Accademia del Tonno Rosso, Musumeci: “Valorizzare la storia del tonno e delle tonnare”

L’evento per la presentazione dell’Accademia a Palazzo d’Orleans hanno partecipato anche l’assessore regionale alla Pesca Toni Scilla e il presidente dell’Ats Maurizio Scaglione.

Pubblicato il 17 Marzo, 2022

Un progetto volto a valorizzare la storica tradizione del tonno rosso in Sicilia frutto di un partenariato interistituzionale fra pubblico e privato per promuovere la conoscenza del tonno e delle tonnare. Con questa missione nasce l'”Accademia del Tonno rosso in Sicilia”, il progetto della Regione Siciliana, dell’assessorato regionale Pesca mediterranea, a cura dell’associazione temporanea di scopo “Centomedia Lode srl e Nino Castiglione srl”, presentato oggi a Palazzo d’Orléans e realizzato con fondi comunitari del Po Feamp 2014-20.

L’iniziativa punta a promuovere la diffusione, soprattutto fra i giovani, di conoscenze sul tonno e sui luoghi del tonno (in Sicilia si contano un centinaio di tonnare) oltre che sui valori nutrizionali del tonno, della pesca sostenibile e della salvaguardia dell’ecosistema marino. 

“Si tratta di un esperimento di partenariato che darà frutti concreti. L’Accademia del tonno rosso e la Regione Siciliana, le istituzioni private, le Università insieme – dichiara il presidente Nello Musumeci – per valorizzare, promuovere e approfondire la conoscenza sulla tradizione storica del tonno e delle tonnare. Una materia che presenta caratteristiche da un lato di carattere culturali, dall’altro di natura economica, perché avrà inevitabilmente una ricaduta positiva sul territorio. Mi sembra un’iniziativa originale e interessante in una terra come la Sicilia, dove la pesca e la lavorazione del tonno rosso hanno scritto una delle pagine più importanti della storia produttiva dell’Isola”.

“Questo progetto è fortemente voluto dal nostro governo che punta allo sviluppo socio-economico del territorio a partire dalle sue risorse – dice l’assessore alla Pesca, Toni Scilla. Dietro l’attività del tonno in Sicilia c’è storia, tradizione, cultura che vanno valorizzate, grazie alla sinergia tra mondo politico-istituzionale e imprenditoriale, per consentire a questo settore di fare un ulteriore salto di qualità e conquistare i mercati internazionali”.

Il progetto prende il nome di Accademia perché fin dalle origini ha assunto un taglio formativo e informativo, coinvolgendo il mondo accademico e le realtà imprenditoriali economiche che ruotano attorno al mondo del tonno – spiega Maurizio Scaglione, presidente dell’Ats che cura il progetto –. Il progetto è stato pensato come fortemente inclusivo e aperto a realtà diverse, basti pensare che in Sicilia insistono ben 80 aziende di trasformazione del pesce e prevede numerose iniziative che saranno realizzate con la regia del dipartimento Pesca”.

L’Accademia sarà anche un baricentro formativo professionale e informativo di alto profilo, per creare o riqualificare figure professionali specializzate (come, per esempio, operatori di tonnara o addetti alla trasformazione del tonno), in stretta collaborazione con gli istituti scolastici e gli atenei di Palermo e Messina, l’Istituto di Biologia Marina del Consorzio Universitario di Trapani e soggetti privati, quali imprenditori del mercato del tonno, come l’azienda Nino Castiglione srl.

x