« Torna indietro

Probabile costruzione supermercati in via Palazzotto e via Palermo: il consigliere Bonaccorsi alza la voce

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle del consiglio comunale di Catania, Graziano Bonaccorsi, punta il dito contro la costruzione di due supermercati in via Palazzotto e in via Palermo.

Pubblicato il 14 Luglio, 2022

A Catania la costruzione di supermercati in aree libere ha sempre fatto discutere, soprattutto quando essi dovrebbe sorgere in luoghi ad altissima densità abitativa o sottoposti a vincoli di natura ambientale.

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle del consiglio comunale del capoluogo etneo, Graziano Bonaccorsi, poco meno di un mese fa sulla sua pagina Facebook aveva lanciato un allarme riguardo alla possibile edificazione di un supermercato della catena Lidl in via Palazzotto, precisamente nell’ultimo tratto, sottostante il Tondo Gioeni, già bocciata qualche anno fa. Duri gli attacchi nei confronti del Comune in merito soprattutto al grande numero di supermercati che ci sono in città.

Penny Market no! Lidl si? – si legge nel post – Nei pressi di via Palazzotto (zona ex Tondo Gioeni), qualche anno fa vennero presentate delle richieste per la realizzazione di un supermercato appartenente alla catena Penny Market. Giustamente, il Comune di Catania diede esito negativo a tale richiesta. La questione finì nelle aule di Tribunale e dopo diversi gradi di giudizio la parola fine arrivò con una sentenza del CGA. Adesso sembrerebbe che l’amministrazione si sia espressa in modo positivo per la realizzazione di un supermercato della nota catena Lidl. Se così fosse, direi che questo è l’ennesimo corto circuito innescato dall’amministrazione e in modo particolare dalla direzione urbanistica. Ma quanti supermercati abbiamo a Catania? Tanti, troppi, un numero insensato! Ho chiesto in commissione di audire il direttore per comprendere se queste voci di corridoio siano fondate. Spero vivamente di sbagliarmi…spero di aver preso un mega granchio…spero che questa sia una fake news! Preferisco fare una brutta figuraccia anziché vedere l’ennesima, inutile, colata di cemento volta a realizzare l’ennesimo, inutile, supermercato!”.

Adesso la polemica, sempre riguardante la probabile realizzazione di un supermercato, si sposta nella zona sud della città, in via Palermo, nelle vicinanze del parco Gemmellaro. Questa volta la denuncia di Bonaccorsi si focalizza su temi ambientali di una certa delicatezza, a cominciare dalla presenza in zona del torrente Acquicella.

In una zona completamente opposta, in via Palermo – afferma ancora Bonaccorsi su un altro post sulla sua pagina Facebook –, sembrerebbe che ne stiano realizzando un altro, all’altezza del Parco Gemmellaro. Ovviamente spero che non sia così per diversi motivi: la presenza del torrente Acquicella (vedi allagamento ospedale Garibaldi); la direttiva europea sul consumo suolo zero entro il 2050; a cosa serve l’ennesimo supermercato?!; è mai possibile che la commissione urbanistica non sia a conoscenza di nulla? Speriamo sia una fake news…ma considerato il caso del potenziale Lidl di via Palazzotto, sono sicuro che anche questa volta la notizia potrebbe essere fondata!”.