« Torna indietro

domiciliari

Orrore in una scuola, professore 64enne ucciso a coltellate

Pubblicato il 28 Settembre, 2022

Orrore in una scuola della provincia di Napoli, a Melito, dove ieri sera verso le 22:30 è stato ritrovato il corpo senza vita di Marcello Toscano, professore di sostegno 64enne che insegnava alla scuola media Marino Guarano.

Le ricerche sono partite dalle 20:00, quando i familiari preoccupati hanno dato l’allarme poiché da diverse ore non avevano più notizie.

Secondo quanto riportato da Il Mattino l’uomo è stato ucciso a coltellate.

Professore ucciso a coltellate: il macabro ritrovamento del corpo del padre da parte del figlio

Secondo le ricostruzioni dei carabinieri Marcello Toscano sarebbe stato vittima di un’aggressione, anche se i motivi sono ancora ignoti. I militari stanno passando al setaccio le immagini di videosorveglianza della zona per raccogliere elementi utili ai fini dell’individuazione dell’aggressore.

Il 64enne, molto noto in paese perché in passato era stato consigliere comunale di Mugnano più volte, lascia una moglie e due figli.

Il macabro ritrovamento è stato fatto dal figlio che, non potendo denunciare la scomparsa in quanto sarebbero dovute passare almeno 24 ore, ha deciso di cercarlo da solo. Le sue ricerche si sono concentrate alla scuola dove lavorava e proprio lì ha trovato il corpo del padre ormai senza vita.

Una scuola “difficile”

Non è purtroppo la prima volta che la scuola Marino Guarano finisce sotto i riflettori della cronaca. Nel mese di maggio uno studente 13enne aggredì un coetaneo con un coltellino, provocandogli 3 punti si sutura.

Due mesi prima, sempre nello stesso plesso scolastico, una ragazzina di 11 anni aggredì violentemente un’altra bambina, dicendo poi di aver sbagliato persona.

Skip to content