« Torna indietro

Programma iniziative natalizie a Caltagirone Lumina 2021: concerti e momenti gastronomici

Il programma delle iniziative natalizie a Caltagirone, denominato Lumina 2021, è stato presentato oggi al Comune.

Pubblicato il 2 Dicembre, 2021

La Card per visitare 15 presepi frutto della maestria degli artigiani locali; il Presepe vivente della tradizione nel centro storico (cinque appuntamenti in zona Santo Stefano); il mercatino delle pulci “KaltaTrova” (piazza Umberto, domenica 5 dicembre); i mercatini di Natale nella Galleria “Luigi Sturzo” e in piazza Umberto, ma anche gli appuntamenti domenicali con il mercato in piazza Falcone e Borsellino; diversi momenti enogastronomici che esaltano le peculiarità locali (mercoledì 8 dicembre le “muffulette”, domenica 12 la “cuccia” e domenica 19 le collorelle); l’illuminazione artistica del centro storico e di quello nuovo della città; musica con il concerto di Eugenio Bennato (mercoledì 29 dicembre), la Fanfara del XII Reggimento dei Carabinieri di Palermo (giovedì 30 dicembre), concerti Gospel, suoni e atmosfere tipiche della festa. Senza dimenticare la riapertura, dalla prossima settimana, del Museo civico al Carcere borbonico. Questi alcuni degli eventi che caratterizzeranno il “Natale a Caltagirone – Lumina 2021”, il cui programma, frutto della collaborazione fra l’amministrazione comunale e le diverse realtà istituzionali (con in testa la Diocesi) e associative, è stato presentato stamani alla stampa, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del palazzo municipale, dal sindaco Fabio Roccuzzo, dall’assessore alle Politiche e ai Beni culturali Claudio Lo Monaco, dall’assessore allo Sviluppo delle risorse territoriali Piergiorgio Cappello e dal consulente a titolo gratuito per le politiche turistiche, Aldo Lo Bianco.

“L’abbiamo chiamato Lumina – ha spiegato l’assessore Lo Monaco – per indicare, in questo modo, la volontà di accensione e rinascenza della nostra città, che punta molto sul patrimonio Unesco e delle eredità immateriali”.

“Anche i produttori agricoli – ha sottolineato l’assessore Cappello – daranno il proprio contributo a un Natale che potrà valorizzare tanto il centro storico con le sue bellezze, quanto la zona nuova, e più vocata commercialmente, della città”.

“Tanti gli appuntamenti in calendario – ha detto Lo Bianco –, capaci di andare incontro a molteplici richieste, candidando Caltagirone ad attrarre e ospitare i visitatori in piena sicurezza, perché tutto è stato organizzato nell’assoluto rispetto delle norme anti Covid”.

“Vogliamo – ha dichiarato il sindaco Roccuzzo – restituire ai cittadini la dimensione di gioia tipica del Natale e, nel contempo, valorizzare l’immenso patrimonio artistico e culturale della nostra città, con le auspicabili, positive ricadute turistiche del caso”.

Skip to content