« Torna indietro

Protocollo hub vaccinale Interporto Catania: ecco di cosa si è parlato alla Confindustria

Il nuovo hub vaccinale sarà all’interno dell’Interporto catanese

Pubblicato il 8 Luglio, 2021

Ieri pomeriggio nella sede della Confindustria di Catania in viale Vittorio Veneto è stato siglato il protocollo per l’apertura di un hub vaccinale destinato ai lavoratori delle imprese del capoluogo etneo. Quest’ultimo sarà ospitato nella sede dell’Interporto catanese, avrà tre postazioni, garantirà la somministrazione di circa 100 vaccini al giorno e fa parte dell’iniziativa Fabbriche di Comunità.

Presenti all’incontro il presidente di Confindustria Catania, Antonello Biriaco, il commissario per l’emergenza Covid del capoluogo etneo, Pino Liberti, il commissario straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale, Alberto Chiovelli, il presidente della Società degli Interporti Siciliani, Rosario Torrisi Rigano, e il direttore generale della Lct Spa, Salvatore Cozza.

Durante la riunione il presidente Biriaco ha sottolineato come all’iniziativa abbiano aderito circa 7mila aziende a livello nazionale e come le aziende grandi e piccole possano usufruire di questo servizio, che dovrebbe essere già operativo in poco tempo. In seguito è toccato al commissario Liberti. che ha dato un’idea sui dati relativi alla vaccinazioni finora effettuate in Sicilia, corrispondenti a circa 4 milioni di inoculazioni, e su come di recente ci sia stato un decremento. Per questo motivo bisogna, secondo il commissario, vaccinare dove la percentuale è molto bassa.

Il commissario straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale, Alberto Chiovelli, ha detto come gli operatori della logistica siano stati determinanti nella fornitura dei beni di prima necessità e come non bisogna abbassare la guardia. L’obiettivo principale infatti è quello della tutela dei lavoratori e non sono mancati i ringraziamenti all’associazione. Il presidente della Sis, Rosario Torrisi Rigano, ha puntualizzato come l’iniziativa sia stata accolta con grande entusiasmo per mettere a disposizione la struttura che ospiterà l’hub. La prassi vaccinale è stata ritenuta da Torrisi Rigano importante per fare retrocedere la pandemia. Il direttore generale della Lct Spa Cozza ha mostrato l’apertura della sua società nel mettere a disposizione le proprie strutture a titolo gratuito. Infine è arrivato il momento della firma dei documenti da parte delle persone partecipanti.

Skip to content