« Torna indietro

Pubbliservizi, decreto Città Metropolitana Catania per trasferimento 5 milioni di euro: soddisfatta la Ugl Igiene Ambientale

Il sindacato è soddisfatto di questo impegno economico della Città Metropolitana per la Pubbliservizi.

Pubblicato il 18 Dicembre, 2021

Ammonta a 5 milioni di euro il trasferimento economico una tantum che il sindaco della Città metropolitana di Catania, Salvo Pogliese, ha accordato con proprio decreto alla società partecipata Pubbliservizi. Sono fondi straordinari che, adesso, l’azienda in amministrazione straordinaria dovrà impiegare quale copertura finanziaria della proposta di concordato già in fase di redazione.

Una notizia che dalla Ugl catanese è stata accolta con un sospiro di sollievo, dopo il silenzio delle ultime settimane da parte dell’ente metropolitano nonostante le richieste di convocazione.

“L’impegno economico c’è e, a quanto pare, il management con i consulenti nominati stanno lavorando alla redazione della bozza di concordato che dovrà essere presentata alla sezione fallimentare del Tribunale di Catania nei prossimi giorni – dice il reggente della federazione Ugl Igiene Ambientale Giuseppe D’Amico. Così come siamo stati fiduciosi fino a oggi, continuiamo a riporre le speranze degli oltre 300 lavoratori nelle mani di chi è chiamato a salvare la società partecipata, nonché alla costante opera di vigilanza e controllo da parte dell’ente partecipante. Sosteniamo con forza il percorso sin qui effettuato e ci auguriamo che tutto possa andare per il verso giusto, consapevoli della volontà ferma di Città metropolitana di difendere la sua azienda in house e mantenerla in vita. Attendiamo quindi i passaggi successivi, rimanendo responsabilmente attenti e senza far mancare l’apporto quotidiano all’espletamento dei servizi perché la Pubbliservizi è patrimonio di chi ci lavora, nonché dei cittadini dell’intera provincia”.

Skip to content