« Torna indietro

Quirinale

Quirinale, l’incredibile mail del generale Pappalardo ai parlamentari

Pubblicato il 24 Gennaio, 2022

“E niente la mattinata inizia così…con questa mail…se non ci fosse da ridere ci sarebbe da piangere”.

Emanuele Fiano condivide così il testo della mail ricevuta da Antonio Pappalardo. Il “Presidente del Movimento politico Fronte di Liberazione Nazionale”, così come si definisce l’ex generale dei carabinieri, oltre al deputato del Pd, alla viglia del voto per il successore di Mattarella al Quirinale, ha inviato la stessa lettera ad altri parlamentari.

Quirinale
Antonio Pappalardo

“Gentile Onorevole, Lei domani pomeriggio sarà chiamato ad eleggere il nuovo Capo dello Stato. Il nostro Movimento Politico “Fronte di Liberazione Nazionale” ha presentato alla Procura della Repubblica di Roma l’allegato verbale di arresto, in cui è ben descritto che Lei non può eleggere il Presidente della Repubblica in quanto abusivo e illegittimo, essendo stato eletto in base alla legge elettorale cosiddetta “Rosatellum”, promulgata da Sergio Mattarella che non è il Capo dello Stato essendo stato eletto nel febbraio del 2015 da un’assemblea di deputati e senatori non convalidati, in violazione dell’art. 66 della Costituzione”, scrive.

Il reato che si sta commettendo è gravissimo e pone in pericolo le norme poste a garanzia dell’ordinamento della Repubblica. La invito, pertanto, ad astenersi dal votare, per non incorrere nel delitto di usurpazione di potere politico. Sono disponibile da subito ad illustrare nel dettaglio quanto Le sto riferendo”, continua Pappalardo.

“Da ex deputato della Repubblica, sono tenuto a tutelare le norme poste a garanzia dell’ordinamento della Repubblica e ad operare per la stabilità e funzionalità delle massime Istituzioni politiche dello Stato. Sono certo che Ella non si presterà ad una operazione che porterebbe alla elezione di un Capo dello Stato abusivo e illegittimo“, conclude.