« Torna indietro

rapina pistola

Rapina con ostaggi in una villa. Tre ore di terrore per due donne

Pubblicato il 13 Dicembre, 2021

Una scena da film, degna dei migliori thriller con trama scritta dal genio di Quentin Tarantino. La realtà, però, a volte supera la fantasia e, quello che è accaduto ieri sera in Puglia, mette davvero i brividi. Una rapina con ostaggi si è consumata nella serata di ieri, intorno alle 21, all’interno di una villa a Fasano, in provincia di Brindisi. Fa ancor più specie che l’episodio sia avvenuto in località Selva, una zona residenziale della città. Due donne, madre e figlia, sono state tenute in ostaggio per tre ore da alcuni rapinatori

Secondo le prime ricostruzioni di quanto accaduto, la banda era composta da tre malviventi che si sono introdotti nella villa, prendendo in ostaggio un’anziana signora e attendendo il rientro in casa della figlia. Le due donne sono state tenute in quello stato per ben tre ore, mentre i tre mettevano a soqquadro la casa e si impadronivano di quanti più soldi e gioielli fosse possibile. Le due vittime sono state anche costrette ad aprire la cassaforte. I tre banditi sono, infine, scappati via con soldi e gioielli il cui ammontare non è ancora stato quantificato. Le due donne, una volta sole, sono riuscite a dare l’allarme ai carabinieri e a denunciare l’accaduto. Alle forze dell’ordine hanno raccontato che i ladri avessero l’accento dell’est Europa. Oltre alla forte ripercussione psicologica ed il fortissimo choc, le vittime hanno anche dovuto ricorrere anche alle cure mediche per alcune contusioni ed escoriazioni provocate dei banditi.