« Torna indietro

Rinnovato protocollo di intesa tra Confindustria Catania e Irfisfinsicilia: tra gli strumenti la finanza di progetto

Si rafforza il rapporto di collaborazione tra Confindustria Catania e Irfisfinsicilia.

Pubblicato il 1 Aprile, 2022

Si rafforza il rapporto di collaborazione tra Confindustria Catania e Irfisfinsicilia, finalizzato al sostegno del tessuto produttivo etneo. E’ stato rinnovato infatti il protocollo di intesa che punta a fornire consulenza e assistenza alle imprese sugli strumenti di finanza agevolata gestiti dall’istituto finanziario della Regione. L’accordo, siglato dall’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao, dal presidente dell’associazione degli industriali etnei, Antonello Biriaco e dal presidente di Irfisfinsicilia, Giacomo Gargano, prevede tra l’altro che l’associazione divulghi nelle proprie imprese associate i prodotti finanziari dell’lrfis, fornendo assistenza per la presentazione delle domande di finanziamento, effettuando il relativo esame preliminare. L’Irfis si impegna a fornire informazioni e chiarimenti tempestivi alle imprese associate attraverso un canale diretto con gli uffici di Confindustria Catania. 

Molteplici gli strumenti finanziari messi in campo dalla Regione che sono mirati alla crescita, al consolidamento e alle attività di internazionalizzazione del tessuto imprenditoriale: dai finanziamenti per gli investimenti alle diverse forme di apertura e anticipazione del credito, alla finanza di progetto. 

“Nella difficile fase della ripresa, caratterizzata ancora dalle profonde incertezze determinate dallo scenario internazionale – dichiara Biriaco – il mondo finanziario e bancario assume un ruolo sempre più cruciale. Non può esistere crescita né sviluppo, infatti, senza un sistema creditizio capace di accompagnare con efficacia i progetti di investimento e la crescita dimensionale delle imprese. Il rapporto sempre più stretto con l’istituto finanziario della Regione è una garanzia per tutto il nostro tessuto produttivo e ci permetterà di lavorare insieme puntando sugli investimenti, l’innovazione, l’occupazione”. 

x