« Torna indietro

Roma

Allarme a Roma per un incendio: “Nube tossica, chiudete le finestre” (VIDEO)

Pubblicato il 16 Maggio, 2022

YouTube video

“Si raccomanda massima prudenza e di seguire le indicazioni fornite dalle forze dell’ordine, si consiglia inoltre di tenere chiuse le finestre delle abitazioni”.

Roma

Così il sindaco di Monterotondo, Riccardo Varone.

Perché una densa colonna di fumo nero è visibile fino a Roma e ai Castelli Romani. E sono proprio i fumi a preoccupare i soccorritori, giunti immediatamente sul posto. “I vigili del fuoco stanno lavorando senza sosta per impedire la propagazione delle fiamme”, riferisce Varone sul vasto incendio propagatosi in un magazzino di produzione di vernici nella zona industriale del Comune a nord di Roma.

Roma

Sospese le attività all’aperto in tutto il territorio comunale, vietato giocare nei parchi e fare sporti fino al cessato allarme. Porte e finestre chiuse nelle case e nelle aziende, vietato esporre alimenti fuori dai negozi e raccogliere frutta e verdura negli orti.

L’ORDINANZA

Il sindaco ha appena diramato un’ordinanza che invita i cittadini a “mantenere la chiusura delle porte e finestre delle abitazioni e delle attività, al fine di prevenire un possibile passaggio di inquinanti, compresi gli impianti di areazione forzata (condizionatori ed impianti di aria condizionata) fino al cessato allarme. Per ora l’importante è impedire la propagazione delle fiamme, ma il Comune, anche attraverso la Protezione Cìvile, si è già attivato per contattare l’agenzia regionale Arpa Lazio per un monitoraggio e la sicurezza dell’aria. È altresì divieto di svolgere attività all’aperto, comprese manifestazioni, attività ludiche, attività sportive in genere ed altri eventi programmati all’aperto, nonché la frequentazione di spazi all’aperto da parte di animali domestici; di esporre prodotti alimentari fuori degli esercizi di vendita; la raccolta ed il conseguente consumo di frutta e verdura presso orti domestici e aziende agricole”.

Roma

A scopo precauzionale le aziende più vicine al capannone incendiato sono state fatte momentaneamente evacuare, mentre le unità dei vigili del fuoco stanno cercando di domare le fiamme, operazione resa complicata dall’elevata infiammabilità dei materiali contenuti nello stabile. Chiuse anche le strade intorno alla fabbrica, che si trova tra via Leonardo da Vinci e via Pacinotti.

I carabinieri della compagnia di Monterotondo hanno isolato il perimetro del magazzino, mentre al momento, la circolazione risulta regolare sulla vicina strada statale Salaria.

Al momento, a parte una lieve intossicazione per il proprietario dello stabile, non risultano feriti.