« Torna indietro

Russia

Russia, la parata del 9 maggio. Putin: “Non ci sarà posto al mondo per i nazisti” (VIDEO)

Pubblicato il 9 Maggio, 2022

YouTube video

“L’aggressione nelle nostre terre storiche della Crimea è stata una minaccia ai nostri confini, inammissibile per noi. Il pericolo è cresciuto ogni giorno, il nostro è stato un atto preventivo, una decisione necessaria e assolutamente giusta”.

Così il presidente russo Vladimir Putin parlando sulla Piazza Rossa, a Mosca, dove si è svolta la parata per il Giorno della Vittoria in ricordo della fine della Seconda Guerra mondiale. 

“Compagni ufficiali, sottoufficiali, compagni, generalie ammiragli, mi congratulo con voi per il 77esimo anniversario della grande vittoria. Anche ora in questi giorni voi combattete per la nostra gente nel Donbass, per la sicurezza della nostra patria”, è stato l’esordio del discorso.

“La Russia è sempre stata favorevole alla creazione di un sistema indivisibile per la sicurezza, ma la Nato non ha voluto ascoltarci”, ha aggiunto.

“Mi rivolgo alle nostre forze armate e alle milizie del Donbass: voi combattete per la sicurezza patria e per il futuro affinché non ci sia posto nel mondo per i criminali nazisti”, ha ribadito.

Una delegazione di veterani americani della Seconda guerra mondiale “avrebbe voluto venire a Mosca” per partecipare alle celebrazioni per la sconfitta del nazismo, “ma è stato loro vietato” di farlo. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin sulla Piazza Rossa. 

La parte aerea della parata a Mosca è stata cancellata “perle condizioni meteo”, così come avava annunciato l’addetto stampa del presidente russo, Dmitri Peskov, citato dalle agenzie russe. 

Ieri in un messaggio inviato ai leader delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk il presidente russo ha detto di combattere contro la “feccia nazista”.

x