« Torna indietro

Saman Abbas

Saman Abbas: chiesto il rinvio a giudizio per i 5 familiari della vittima (VIDEO)

Pubblicato il 22 Aprile, 2022

YouTube video

Adesso bisognerà l’esito del processo, quello che ci si augura mette la parola fine all’orrore e dia giustizia a una povera vittima delle grettezza più oscura, malvagia.

Saman Abbas

La Procura di Reggio Emilia, con il pm Laura Galli, ha richiesto il rinvio a giudizio per i cinque pachistani, familiari della 18enne Saman Abbas: dovranno rispondere di omicidio e soppressione di cadavere della 18enne scomparsa da Novellara, centro in provincia di Reggio Emilia, dalla sera del 30 aprile di un anno fa.

Ora bisognerò fissare l’udienza preliminare.

Le indagini dei carabinieri accusano del delitto lo zio Danish Hasnain, i due cugini Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq, tutti e tre arrestati all’estero dov’erano latitanti; in concorso con loro e ancora ricercati, presumibilmente in Pakistan, ne rispondono anche i genitori Shabbar Abbas e Nazia Shaheen.

La richiesta di rinvio a giudizio era prevedibile dopo l’atto di chiusura delle indagini preliminari a carico dei cinque.

Secondo carabinieri e Procura, la giovane sarebbe stata uccisa dai suoi familiari dopo aver rifiutato un matrimonio combinato.

Di Saman non è mai stato ritrovato il corpo.

Lo scorso 2 aprile forse la svolta. Sarebbero di una donna i resti umani rinvenuti in una zona boschiva del comune di Maranello, in provincia di Modena, dove al di sopra dell’argine sinistro del torrente Tiepido, un passante ha trovato un teschio e alcune ossa delle parti superiori. Poco distante, contenuti in un telo di cellophane, c’erano alcuni vestiti ed effetti personali: ovvero una maglietta a maniche lunghe di colore bianco con delle stampe, un maglione dolcevita nero, un maglione di colore rosso scuro, un reggiseno rosso e un orecchino in oro giallo.

I resti cadaverici sono stati sottoposti a sequestro e affidati all’Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Modena per gli accertamenti medico-legali. Ad oggi non è nota l’identità della persona di cui sono stati rinvenuti i resti.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c’è anche quella che porta a Saman, visto che Novellara è distante circa 50 chilometri da Maranello. I genitori, proprio nei giorni della sparizione della figlia, hanno preso un aereo per il Pakistan e sono scomparsi nel nulla anche loro.

x