« Torna indietro

San Lorenzo, residenti esasperati: “malamovida e violenze, siamo abbandonati: il Prefetto faccia qualcosa”

A San Lorenzo, a Roma il degrado negli ultimi anni è in netto aumento. I residenti sono esasperati.

Risse, schiamazzi fino all’alba, persone fragili abbandonate a loro stesse, residenti che si rinchiudono in casa per non incappare nei disagi della malamovida: “La situazione è precipitata negli ultimi anni”.

L’ultimo episodio, nella giornata di ieri quando un uomo con un’ascia si è accanito sulle vetture parcheggiate in via Sabelli, nel tentativo di entrare in una scuola elementare.

Troppi episodi negli ultimi anni legati alla violenza e ai disagi creati dalla malamovida: sono sempre di più i residenti che da una certa ora in poi si chiudono in casa per evitare la confusione notturna.

Proprio per questo motivo un gruppo di abitanti del quartiere di San Lorenzo si è dato appuntamento ieri pomeriggio alle ore 16:30 in Via Sabelli. L’obbiettivo era fare il punto della situazione e cercare nuovamente un dialogo con le autorità per trovare una soluzione efficace.

Il comitato di San Lorenzo aveva già richiesto la chiusura dei locali alle ore 24 e un presidio fisso in zona, rivolgendosi al prefetto di Roma Matteo Piantedosi, ma la situazione non si è smossa.

“Tra i vari problemi, c’è quello dei disperati di cui nessuno si cura, gente che vive per strada o nelle roulotte, scaricati qui e abbandonati” concludono i residenti.

x