« Torna indietro

Vigili del Fuoco Saf

Scomparsa di Marcello Pantaleo. Il fratello: “Aiutatemi a trovarlo”

Pubblicato il 28 Dicembre, 2021

Continuano ad essere ore d’ansia nel Salento per la scomparsa di Marcello Pantaleo. Il 39enne di Santa Maria al Bagno, marina di Nardò, scomparso le scorso 24 dicembre. Dopo il bigliettino trovato nella sua auto, parcheggiata e ritrovata a Santa Caterina, che rimanda al suo pc, ora a lanciare un allarme disperato è il fratello. Il grido d’aiuto arriva dai social: “Aiutatemi a cercare mio fratello”. Poche parole, ma chiare ed inequivocabili, ma che soprattutto rendono l’idea della disperazione e dell’inquietudine in cui vivono i parenti più stretti di Marcello.

Scomparsa di Marcello Pantaleo, ancora nessuna traccia

Del resto, la scomparsa di Marcello Pantaleo, continua ad essere un caso irrisolto e, con il passare del tempo, cresce sempre di più l’ansia e la disperazione. L’appello sui social del fratello di Marcello, però, cerca di chiamare a raccolta tutti gli appassionati di sub della zona per ampliare le ricerche di Marcello. “Chiedo a tutti gli appassionati di subacquea di aiutarmi nelle ricerche in mare di Marcello lungo la costa neretina“. E, così, tutti gli appassionati hanno accolto l’appello e si sono ritrovati questa mattina a Santa Caterina per continuare le ricerche. Con loro, come sempre, in campo anche vigili del fuoco, un elicottero, squadre di sommozzatori, croce rossa, protezione civile, forze dell’ordine e tanti altri volontari che non si arrendono. Di Marcello, però, ancora nessuna traccia, con gli speleologi che continuano a perlustrare la scogliera tra Santa Caterina e Porto Selvaggio.

Skip to content