« Torna indietro

Serie A: Gli anticipi della 16a Giornata rivoluzionano la lotta scudetto

Gli anticipi della 16a Giornata rivoluzionano la corsa allo scudetto: quattro squadre in soli quattro punti. Il Napoli cade per la prima volta al Maradona, perde il primato in classifica, a vantaggio del Milan, scivolando al terzo posto, superato anche dall’Inter.

L‘Atalanta di Gasperini batte 3-2 il Napoli di Spalletti e in un colpo solo si porta a quattro punti dalla vetta spedendo gli azzurri al terzo posto in classifica. Gara spettacolare e ricca di colpi di scena: Malinovskyi la sblocca al 7’, Zielinski pareggia al 40’, Mertens illude il Napoli al 47’. Ci pensano Demiral (66′) e Freuler (71′) a ribaltare il match regalando all’Atalanta un successo che le permette di lottare per lo scudetto. 

Prova di forza dell’Inter, che travolge la Roma (3-0) all’Olimpico e sale al secondo posto, alle spalle del Milan. I nerazzurri chiudono la pratica nel primo tempo: Calhanoglu prima beffa Rui Patricio (15′) direttamente su angolo, poi serve all’ex Dzeko la palla del 2-0 (24′). A firmare il tris ci pensa Dumfries (39’), che qualche minuto prima aveva sbarrato la strada a Vina.

A San Siro, il Milan apre la giornata battendo 2-0 la Salernitana. Sono bastati diciotto minuti ai rossoneri, senza Ibra (in panchina), per mettere le cose in chiaro con l’ultima della classe. Al 5′ Kessie infila l’angolino sfruttando l’assist di Leao, al 18′ raddoppio di Saelemaekers che dedica la sua rete a Kjaer: il difensore resterà fuori 6 mesi dopo l’intervento al ginocchio. Nella ripresa tante occasioni, ma il Milan non riesce a sfondare.

x