« Torna indietro

Sessa Aurunca, placche di titanio rubate in ospedale: indagini in corso

Il furto delle placche è stato scoperto lo scorso 11 giugno all’ospedale di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta.

Pubblicato il 24 Giugno, 2022

Un furto di una trentina di placche di titanio ha avuto luogo all’ospedale di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, e il valore della merce rubata si aggira intorno ai mille euro l’una.

Il furto avvenuto quasi due settimane fa

Il furto delle placche è stato scoperto lo scorso 11 giugno, ma la notizia è uscita fuori soltanto nelle scorse ore. I responsabili dell’ospedale hanno inevitabilmente richiesto l’intervento dei Carabinieri, ma non ci sarebbero segni di effrazione perché il materiale era custodito in una delle sale operatorie e non sotto chiave. La vicenda è stata notificata all’autorità giudiziaria dopo un sopralluogo effettuato dai militari, che hanno messo sotto torchio le vie di accesso e hanno ascoltato i sanitari che erano in servizio in quel momento in ospedale. I ladri erano comunque a conoscenza dei luoghi in cui erano custodite le placche e sarebbero giunti del tutto indisturbati nella sala operatoria anche se si deve ancora accertare la modalità con la quale hanno superato le porte, che sono sempre chiuse per motivi di igiene.

Il prossimo nodo da sciogliere nelle indagini

Riguardo al furto delle placche un altro nodo che dovrà essere sciolto dagli investigatori è quello riguardante se esso sia stato fatto su commissione e se la merce rubata sia destinata o meno al mercato nero delle attrezzature ospedaliere. Il valore complessivo della merce trafugata si aggira intorno ai 30mila euro. C’erano anche i numeri identificativi per il contrassegno ed essa viene solitamente utilizzata per gli interventi chirurgici che si fanno nell’ambito dell’ortopedia. La perdita di queste placche per furto non avrebbe provocato comunque danni alle prestazioni dell’ospedale.