« Torna indietro

Accusati di tentato omicidio, condannati con rito abbreviato due giovani di Sezze

Pubblicato il 18 Marzo, 2022

Due sentenze di condanna. In questo modo si è concluso il processo, celebrato con tiro abbreviato, a carico di Santino Cacciotti, 30 anni, e Maicol Federici, 21 anni, accusati di tentato omicidio, porto e detenzione di arma comune da sparo e lesioni personali gravi.
L’episodio per il quale i due sono stati processati risale all’11 Novembre 2020 a Ceriara di Sezze; una mattinata convulsa durante un uomo di Roccagorga, 30enne, era stato fatto bersaglio di colpi di arma da fuoco. Fuggito con l’auto, era stato inseguito, speronato e fermato per essere poi ancora percosso violentemente prima di riuscire a mettersi in salvo. Le indagini dei carabinieri, nel giro di poche ore, avevano portato al fermo di Santino Federici, 78 anni, e dei figli Santino Cacciotti e  Maicol Federici.
Oggi il processo ai due figli davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario, processo che si è svolto con il rito abbreviato su richiesta dei legali della difesa, gli avvocati Angelo Pincivero e Oreste Palmieri. Il pubblico ministero Monsurrò  ha chiesto una condanna a sette anni e sei mesi per Federici e a sei anni per Cacciotti e il gup, al termine della camera di consiglio ha condannato entrambi e cinque anni e quattro mesi di reclusione.

x