« Torna indietro

Si rifiuta di dare una sigaretta e gli viene conficcato un dardo in testa: in ospedale 21enne

Il 21enne è stato operato dopo l’aggressione subita a causa del rifiuto a dare una sigaretta.

Pubblicato il 1 Luglio, 2022

Un nuovo caso di aggressione per una banale discussione viene da Montebelluna, in provincia di Treviso, dove un giovane 21enne è stato aggredito da un altro giovane perché non gli ha dato una sigaretta dopo una sua richiesta.

Un diniego fatale

Il fatto è avvenuto ieri sera e il 21enne è stato aggredito con un dardo di freccette dopo che l’aggressore gli aveva chiesto la sigaretta, una richiesta alla quale la vittima ha opposto un chiaro diniego. Così lo ha ferito alla testa e quanto accaduto ha reso necessari gli interventi sia dei Carabinieri, che stanno eseguendo le consuete indagini su quanto accaduto, che dei sanitari del 118, che hanno trasportato la vittima in ospedale per un intervento di estrazione della punta metallica che gli era rimasta conficcata.

Un’identikit ancora sconosciuto

Il 21enne si trova attualmente ricoverato, ma per fortuna non versa in gravi condizioni. L’aggressore non ha al momento un nome e un’età precisa perché il suo essere coperto da foulard che ne avrebbe coperto il volto e che quindi avrebbe reso più complicate le operazioni di riconoscimento. A rendere noti i dettagli di quanto accaduto è stato lo stesso 21enne, che ha detto anche come il principale movente dell’aggressione sia stato proprio il rifiuto di consegnargli la sigaretta. Per le indagini e per dare un nome e un volto all’autore di questa orribile aggressione i militari stanno portando avanti le analisi delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza presenti nella zona.