« Torna indietro

terracina truffe anziani

“Signora aiutateci, abbiamo subito una rapina”, con questo trucco entrano in casa e rubano la carta di credito di un’anziana

Messa a segno un’altra tipologia di truffa agli anziani: nel gruppo anche 4 minorenni.

Pubblicato il 4 Marzo, 2022

Le truffe agli anziani continuano ad essere perpetrate nei confronti di persone ingenue o, come in questo caso, troppo buone. Sei giovani si sono introdotti in casa di un’anziana, con la scusa di aver subito una rapina, per sottrarle le carta di credito.

I 6 sono stati individuati dai carabinieri di Varcaturo dopo un’approfondita attività investigativa, e denunciati a piede libero per i reati di furto in abitazione ed uso indebito di carte di credito.

L’episodio risale allo scorso gennaio e vede protagonisti tutti ragazzi giovanissimi. Il più grande ha 21 anni e ci sono 4 minorenni nel gruppo.

I giovani hanno spiegato all’anziana di essere stati derubati. La donna, in buona fede, li ha fatti entrare nel suo appartamento e, mentre preparava qualcosa da bere per farli calmare, le hanno rubato la carta di credito prepagata sul tavolo.

Dopo aver bevuto hanno ringraziato la donna e sono andati via. La donna però nel corso della giornata si è accorta che qualcuno stava usando la sua carta. Troppi gli sms che arrivavano sul cellulare che avvisavano appunto dell’utilizzo della carta. A quel punto ha allertato i carabinieri.

I militari, analizzate alcune immagini dei sistemi di videosorveglianza, sono riusciti ad individuare i presunti autori del reato. Giovani che, subito dopo il furto, si erano divertiti a fare compere in alcuni esercizi commerciali della zona spendendo la somma di 800 euro.

x