« Torna indietro

Sorpreso nella cantina di uno stabile sotto sequestro a Soccavo, ammette candidamente ai poliziotti: “Sono qui per acquistare droga”

In via Tertulliano.

Pubblicato il 10 Marzo, 2022

Ieri mattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante un servizio di controllo del territorio, hanno effettuato un contro in via Tertulliano, a Soccavo, in una cantinola nel sottoscala di uno stabile, già sottoposta a sequestro in precedenza per attività di spaccio di stupefacenti.

Qui gli agenti hanno trovato 3 uomini. Uno di loro ha candidamente ammesso che si era recato lì per acquistare della droga. Gli altri 2 invece non hanno saputo fornire giustificazioni alla loro presenza nel locale.

Gli operatori hanno inoltre rinvenuto nel locale un televisore, un cavo HDMI, un amplificatore di segnali e due cavi diretti verso il lastrico solare dove, col supporto dei Vigili del Fuoco, sono state ritrovate due telecamere che inquadravano la strada pubblica.

Probabilmente l’attività di spaccio nella cantinola sequestrata non si era mai fermata, anzi i pusher si erano attrezzati con strumentazioni all’avanguardia che però non sono servite ad evitare i controlli delle forze dell’ordine.

I due napoletani, di 41 e 49 anni con precedenti di polizia, sono stati denunciati per violazione dei sigilli, mentre il materiale è stato sequestrato.

x