« Torna indietro

Spazzatura, Legambiente contro Zappalà: “Ecco perché Catania è caduta così in basso”

Pubblicato il 31 Ottobre, 2021

“Caro Salvo, ti scrivo perché sento la necessità di farlo in questo momento, su una questione che sta paralizzando la nostra città : “la spazzatura”. Comincia così il post che il consigliere comunale del gruppo misto (ma eletto in quota Pd), Lanfranco Zappalà, ha indirizzato in mattinata, via Facebook, al sindaco di Catania Salvo Pogliese. I rifiuti, che già invadono le strade, lamenta il consigliere comunale, potrebbero arrivare ai piani delle case e allora occorre trovare soluzioni fino a quando non sarà risolto il problema della discarica: “Abbiamo tanti terreni comunali totalmente abbandonati lontani da case e industrie “sfruttiamoli” – propone Zappalà – creiamo delle grandi fosse per depositarla momentaneamente, ma liberiamo subito i rifiuti in città, (per poi rimuoverla una volta risolto il problema delle discariche)”.

Creare un “buco” provvisorio in cui nascondere i rifiuti? Non se ne parla nemmeno, secondo Legambiente Catania, che ha risposto al consigliere comunale con un messaggio durissimo postato su Facebook: “Ecco perché la nostra città è caduta così in basso!”, tuona l’associazione ambientalista. “Siamo rappresentanti da consiglieri comunali che hanno un nome e un cognome e che vorrebbero risolvere la questione dei rifiuti scavando un buco “provvisorio”in un terreno nascondendo tutto. Inoltre invocano la costruzione di termovalorizzatori e inceneritori. Li avete votati democraticamente, ve li tenete!”

Arriverà la replica del consigliere Zappalà a Legambiente?

x