« Torna indietro

Taranto: Ore di angoscia per un ragazzino di origini finlandesi

Pubblicato il 17 Giugno, 2022

Tanto spavento per un ragazzo di origini finlandesi, in visita a Taranto dai suoi nonni, che si è perso nelle vie cittadine mentre era a passeggio con il papà. Provvidenziale e immediata la nota di ricerca diramata dalla Sala Operativa 113 alle pattuglie di zona, dopo che il nonno, preoccupatissimo, si era recato in Questura in cerca di aiuto.

Poco dopo, due colleghi, a bordo della Volante, hanno intercettato all’altezza di Via Campania, angolo Corso Italia, un giovane che corrispondeva alla descrizione, che procedeva incerto e spaventato per le vie cittadine. Dopo averlo raggiunto, i poliziotti gli sono andati incontro chiamandolo con il suo nome, a quel punto il ragazzo, intuendo che il suo incubo era finito, si è precipitato ad abbracciarli per la gioia.

I poliziotti lo hanno rassicurato e fatto accomodare nell’autovettura di servizio, dopo avergli offerto una bottiglietta di acqua fresca. Il ragazzo è stato accompagnato negli uffici della Questura dove, ad attenderlo, c’erano i suoi parenti che hanno finalmente potuto tirare un sospiro di sollievo. Il piccolo, prima di tornare a casa, ha espresso il desiderio di fare una foto con i poliziotti che lo avevano tratto in salvo. (Comunicato stampa)