« Torna indietro

Telepass, fine del monopolio, arriva il supera-casello di UnipolSai

Mentre Telepass invia una lettera ai suoi abbonati, con l’annuncio di un ingente aumento delle tariffe, il gruppo Unipol entra nel mercato del telepedaggio e si oppone al suo monopolio. Secondo quanto si legge in una nota, Unipol ha annunciato il lancio

Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Mentre Telepass invia una lettera ai suoi abbonati, con l’annuncio di un ingente aumento delle tariffe, il gruppo Unipol entra nel mercato del telepedaggio e si oppone al suo monopolio. Secondo quanto si legge in una nota, Unipol ha annunciato il lancio di Unipolmove. Lo strumento permetterà di saldare il pedaggio autostradale in forma telematica. Ma c’è di più. Il sistema, che è simile al Telepass, consente il pagamento di una serie di servizi legati alla mobilità. Si tratta di multe, bollo auto, parcheggi, Ztl e rifornimento di carburante. 

Rifornimento di carburante pagato in forma telematica

La compagna bolognese, che primeggia nell’rc auto in Italia, conta su coloro che hanno sottoscritto le sue polizze al fine di promuovere il nuovo servizio, gratuito per i primi sei mesi e in seguito disponibile al prezzo di un euro al mese. Telepass, come è noto, propone ora un canone annuo pari a circa 22 euro.

10 milioni di clienti assicurativi per Unipol

Giacomo Lovati, chief beyond insurance officer di UnipolSai, ha dichiarato: “Siamo il primo operatore ad aver ottenuto la certificazione con la nuova normativa europea di Servizio di telepedaggio europeo. Così, forti dei nostri 10 milioni di clienti assicurativi auto a cui poter proporre il prodotto, siamo entrati in un mercato dove fino a ieri non c’erano alternative“. Nell’ambito proprio della mobilità Unipol è già attiva: in particolare nei servizi di assistenza e soccorso stradale, nella manutenzione e riparazione diretta dei danni, nel noleggio a lungo termine e nella compravendita di veicoli usati