« Torna indietro

Fonte immagine: Hashtag Sicilia

Tentano di rubare cavi elettrici dalla piscina di Nesima, ma vengono intercettati dalla Polizia: arrestati due pregiudicati

I fatti risalgono allo scorso 31 dicembre e l’arresto è avvenuto dopo un breve inseguimento dei due da parte della Polizia.

Pubblicato il 4 Gennaio, 2022

Nel pomeriggio del 31 dicembre 2021la Polizia di Stato di Catania ha arrestato due individui C.S., 55 anni, e T.F., 42 anni, entrambi pregiudicati, per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

Nello specifico, intorno alle ore 16,40, personale dipendente della sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, veniva inviato al centro sportivo comunale delle piscine di Nesima a seguito di segnalazione di allarme per furto giunta alla Sala Operativa dell’Istituto di Vigilanza.

Tempestivamente giunti sul posto, gli agenti delle Volanti hanno intercettato i due individui, viaggianti a bordo di un motociclo, mentre uscivano dall’unico accesso dell’impianto. Ne è scaturito pertanto un breve inseguimento che si è concluso nei pressi della struttura dove i due individui sono stati raggiunti e bloccati.

Gli stessi dopo essersi introdotti all’interno dell’impianto sportivo, e aver danneggiato i sensori a batteria installati nel cunicolo che collega la cabina elettrica con l’impianto della piscina, hanno tranciato dei cavi di rame senza riuscire però ad asportarli grazie al tempestivo arrivo del personale delle Volanti. In relazione all’occorso, entrambi i malfattori sono stati arrestati e posti a disposizione del pubblico ministero di turno.

Fonte immagine: Hashtag Sicilia