« Torna indietro

Teramo

Teramo: coppia muore mentre cerca di ripararsi dal freddo

Pubblicato il 1 Dicembre, 2022

Morti nel tentativo di proteggersi dal freddo.

Ablie Ceesay, un uomo originario del Gambia di 26 anni, e la sua compagna di Teramo, Alessia Sardella, di 44, sono morti a causa delle esalazioni di monossido di carbonio, partite da un braciere di fortuna allestito dai due per ripararsi dal freddo in uno degli appartamenti disabitati delle case popolari.

La tragedia è avvenuta la scorsa notte in via Longo, a Teramo.

I due erano insieme vicino a un giaciglio, composto da un materasso e alcune coperte, in una delle giornate più fredde di questo inizio dicembre.

A dare l’allarme sono stati due pachistani, anche loro inquilini abusivi dello stabile.

Sul posto sono intervenuti il 118, i carabinieri, il medico legale Pino Sciarra e il pm di turno, Davide Rosati.

L’allarme sulla presenza dei due corpi senza vita è scattato dopo la mezzanotte, ma i due cadaveri erano lì forse anche da molte ore in più, così come ipotizza il medico legale giunto sul posto in piena notte per un primo esame esterno.

Sarà l’autopsia ad approfondire e ad offrire particolari più utili all’indagine.

Skip to content