« Torna indietro

Tragico tamponamento. Muore in Emilia ballerina salentina 23enne

Pubblicato il 15 Luglio, 2021

Dopo il ricovero in ospedale e la lotta tra la vita e la morte è arrivata la drammatica notizia. Il tragico tamponamento le è stato fatale e per una 23enne salentina, originaria di Nardò, ma residente in Emilia Romagna non c’è stato niente da fare. Troppo gravi le ferite riportate nell’incidente, l’ennesimo mortale di queste ultime settimane. Sinistro che è avvenuto domenica pomeriggio lungo l’Autostrada A1 nel viaggio di ritorno da un fine settimana al Lago D’Iseo. La 23enne Giada Giannone viveva a Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, era una ballerina e istruttrice di zumba ed è morta nella notte tra domenica e lunedì all’Ospedale Maggiore di Parma, nosocomio in cui era stata trasportata d’urgenza dopo il tragico tamponamento.

Tragico tamponamento in Emilia, perde la vita salentina 23enne

pronto soccorso sanità alfredo declino

Il drammatico incidente che è costato la vita alla 23enne originaria di Nardò, come detto, si è verificato domenica pomeriggio nel tratto autostradale compreso tra Reggio Emilia e Modena. La giovane salentina si trovava a bordo di una Peugeot 308 condotta dal fidanzato e viaggiava insieme alla sorella minorenne di lui e al fidanzato di quest’ultima, quando la loro auto è rimasta coinvolta nel tragico tamponamento. I quattro sono stati tamponati violentemente da una Fiat Freemont e la loro auto si è poi ribaltata più volte. Ad avere la peggio sono state proprio le due ragazze, che sono state sbalzate fuori dall’abitacolo. Soccorse dai medici del 118, le due sono state trasportate d’urgenza in ospedale anche se la sorella minorenne non è attualmente in pericolo di vita. Tragico epilogo invece per la 23enne che, come detto, è morta poche ore dopo il ricovero. I fidanzati delle due ragazze sono rimasti feriti, ma in modo lieve.

Skip to content